Seguici su

Trasporti Commerciali

Marino sindaco di Roma, i Fori Imperiali pedonali sono la sua prima mossa

Il neoeletto sindaco pedonalizzerà l’area dei Fori Imperiali a partire da Ferragosto

Con Ignazio Marino sindaco di Roma, i Fori Imperiali diventeranno pedonali. Quando? A partire da Ferragosto. Chi passerà l’estate nella capitale ci potrà scorrazzare tranquillo in bicicletta e, magari, trovarci anche il sindaco che alle fatiche ciclistiche dice di essere allenato. La prima mossa di Marino è “green”, altamente simbolico, ma d’altronde la politica si nutre di simboli e nel grigiore dei provvedimenti dei professori dai colletti inamidati, con l’occhio rivolto a Berlino, il benché minimo scarto dalla norma spiazza.

L’annuncio è stato dato nel corso della trasmissione Un giorno da pecora:

Il 14 agosto farò l’ultimo giro con la mia Panda rossa su via dei Fori imperiali,poi tornerò con la mia bici rossa. Sono allenato perché vado dalla mamma in bicicletta e anche lì devo fare una salita per arrivare a casa sua.

Non sarà Vincenzo Nibali, ma Marino certo non si risparmia nelle sue prime pedalate da sindaco della Capitale. Funzionerà, non funzionerà. Ogni iniziativa sulla pedonalizzazione in Italia viene sempre accolta con sbuffi e mugugni anche se è ormai dimostrato come la pedonalizzazione (e la ciclabilizzazione) siano un aiuto per l’ambiente e per le casse di qualsiasi città e metropoli.

A Legambiente, dove, per statuto, ogni buona notizia viene accolta da un ma, all’entusiasmo per la pedonalizzazione, “sogno che finalmente diventa realtà”, si affianca la speranza del presidente Vittorio Cogliati Dezza per un’estensione della pedonalizzazione alle zone di maggiore attrazione turistica di Roma:

La Capitale ha un urgente bisogno di tornare a respirare e di riappropriarsi delle sue bellezze e del suo monumenti storici. In questi anni Legambiente si è battuta per la chiusura al traffico dei Fori, ribadendo con forza che un centro storico e un patrimonio archeologico come quello del Colosseo, simbolo di Roma, monumento più amato dagli italiani e il più visitato, non merita di essere degradato al ruolo di spartitraffico. La pedonalizzazione dei Fori non deve, dunque, essere intesa come un punto di arrivo ma di partenza per continuare a ridisegnare la mobilità urbana e accrescere tra i cittadini la voglia di muoversi, all’interno della città, in maniera più sostenibile come andare a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici.

Legambiente vuole anche il Colosseo pedonale e propone le sue ricette. Intanto vediamo come se la caverà Marino dopo che avrà mantenuto la prima delle sue promesse. D’altronde Roma non è stata fatta in un giorno.

Via | Comunicato Stampa

Foto © Getty Images

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa