Seguici su

Auto

Auto elettriche, supereranno le classiche con 5 anni d’anticipo

Le auto elettriche supereranno benzina e diesel prima del previsto, con un anticipo di 5 anni: è quanto rivela una nuova ricerca.

Auto elettriche

Il mercato delle auto elettriche cresce più rapidamente rispetto alle più rosee previsioni e, per questa ragione, potrebbe raggiungere un importante traguardo con largo anticipo. E l’obiettivo è di quelli ambiziosi: superare benzina e diesel sul fronte delle immatricolazioni.

Secondo una recente analisi di EY, le vetture alimentate a batteria saranno sempre più richieste, tanto che nel 2028 le loro vendite in Europa saranno ben superiori rispetto ai veicoli con motorizzazione classica. Si tratta di un risultato che, soltanto pochi mesi fa, non veniva previsto dagli esperti prima del 2033. E ottime performance sono attese anche in Cina e negli Stati Uniti.

Auto elettriche sempre più richieste

Il 2020 ha rappresentato l’anno dell’impennata a sorpresa nella domanda di auto elettriche, una crescita forse dovuta indirettamente alla pandemia da coronavirus e da una maggiore attenzione dei consumatori verso i temi ambientali. E il trend si sta confermando anche in questo 2021, con una crescita esponenziale delle immatricolazioni e una domanda da parte dei guidatori che non trova battute d’arresto.

Dato un mercato così florido, EY ha rivisto le proprie previsioni, anticipando la data del sorpasso delle elettriche su benzina e diesel. In Europa avverrà nel 2026, con cinque anni d’anticipo rispetto al precedente 2033. Seguiranno poi la Cina proprio nel 2033 e gli Stati Uniti nel 2036. Il Vecchio Continente dominerà questo mercato fino al 2031, poi sarà invece la Cina a raccoglierne il testimone.

A livello globale, entro il 2045 le vetture a combustibile rappresenteranno meno dell’1% nelle nuove immatricolazioni, segnando progressivamente la fine di queste motorizzazioni.

Un’adozione più spedita rispetto alle previsioni richiede tuttavia maggiore impegno da parte dei vari governi mondiali, sia nell’implementazione di una rete di colonnine sufficientemente estesa che in termini di produzione energetica. Senza politiche più mirate sulle fonti rinnovabili e pulite, infatti, i vantaggi di queste vetture potrebbero essere annullati dalle emissioni dovute alla loro ricarica.

Fonte: Business Standard

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa