Seguici su

Auto

Mobilità: la Cina sarà il primo Paese full-electric?

Mobilità, la Cina potrebbe essere il primo Paese full-electric: il mercato dell’elettrico sta crescendo senza sosta.

Auto elettriche

Sul fronte della mobilità elettrica, la Cina rischia di non avere molti rivali. Il Paese sta infatti procedendo speditamente sulle immatricolazioni di nuove auto elettriche e, in poco meno di 10 anni, potrebbe diventare la prima nazione full-electric al mondo. È quanto confermano alcuni analisti locali, nonché i principali produttori di veicoli asiatici.

La domanda di nuove vetture elettriche sta crescendo in Cina senza sosta, tanto che i ritmi di crescita non sono paragonabili nemmeno a quelli dell’Europa, dove questo mercato ha già trovato un buon seguito. Se si proseguirà con questi ritmi, entro il 2030 il numero di veicoli a combustibile in circolazione sarà pressoché infinitesimale. Merito soprattutto delle utilitarie a buon mercato, scelte soprattutto per i piccoli spostamenti cittadini.

Mobilità elettrica, la Cina davanti a tutti

Già oggi, il 10% di tutte le vetture cinesi vendute ogni mese è elettrico. E la crescita non vede battute d’arresto, basti pensare a come le immatricolazioni siano cresciute dell’11.4% tra aprile e maggio. Lo rivela Wang Chuanfu, fondatore di BYD.

Il governo cinese vorrebbe raggiungere una quota del 20% di auto elettriche in circolazione entro il 2025, ma la soglia a questi ritmi potrebbe essere raggiunta molto prima. Le previsioni presentate nel corso del China Auto Chongqing Summit, tenuto negli scorsi giorni fra i principali attori del mercato elettrico, parlano infatti di un tasso di penetrazione del 70% poco prima del 2030, per poi raggiungere quasi il 100% un paio di anni più tardi.

Ma quali sono i meriti di una crescita così veloce? Innanzitutto, la Cina sta seguendo una strategia diversa rispetto ad altri Paesi del mondo. Mentre nelle nazioni occidentali il mercato dell’elettrico è soprattutto composto da berline, sedan, SUV e altre quattro ruote dai listini importanti, la Repubblica Popolare sta puntando sulle utilitarie. Piccole auto, dalla velocità contenuta e dall’autonomia non particolarmente estesa, perfette per gli spostamenti cittadini. Basti pensate che la Hongguang Mini EV – una piccola city-car proposta a circa 4.000 euro – ha battuto la Tesla Model 3 in unità vendute.

È poi diverso l’investimento tecnologico. Oltre a una rete sempre più capillare di colonnine di ricarica, soprattutto nelle città più popolate, nel Paese sono già disponibili servizi dalla grande presa come il battery swap. Produttori come NIO, ad esempio, possono già contare di centinaia di stazioni per la sostituzione veloce delle batterie, in pochissimi minuti.

Fonte: CNBC

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa