Cop21, il “meteo” di Katy Perry sui cambiamenti climatici

Katy Perry, Goodwill Ambassador dell'Unicef, è la protagonista di uno speciale bollettino meteo nella quale la nota popstar descrive gli effetti dei cambiamenti climatici sui bambini di tutto il mondo. Nei giorni della COP21, mentre i leader mondiali negoziano un accordo giuridicamente vincolante e universale sul clima, l’Unicef sottolinea come i cambiamenti climatici e gli eventi meteorologici estremi costringano milioni di bambini e famiglie a fuggire dalle loro case.

“Siccità, inondazioni, ondate di caldo e altre condizioni meteorologiche avverse stanno portando i bambini a subire un rischio più alto di contrarre malattie e a soffrire di malnutrizione, oltre a distruggere case e mezzi di sostentamento delle loro famiglie. La parte peggiore è che alcuni dei cittadini più giovani e più vulnerabili del nostro mondo stanno sopportando il peso più ingiusto del cambiamento climatico. Cerchiamo di incoraggiare i nostri leader mondiali a prendere sul serio la questione. Insieme possiamo contribuire a cambiare le previsioni per milioni di bambini”,

spiega nel video Katy Perry.

Secondo il rapporto dell’Unicef sono 530 milioni i bambini che vivono in aree a rischio di inondazioni, mentre 300 milioni vivono in Paesi in cui più della metà si trovano in condizioni di povertà (meno di 3,10 dollari al giorno). Inoltre dei 160 milioni di bambini che abitano in aree ad altissimo livello di siccità oltre 50 milioni vivono nei paesi in cui più della metà della popolazione in condizioni di povertà.

Nel video vengono mostrate le contraddizioni climatiche che stanno sconvolgendo gli equilibri del Pianeta: la siccità in California, le alluvioni in Bangladesh e i ricorrenti tifoni che si abbattono sull’arcipelago delle Filippine.

La campagna promossa da Katy Perry invita a diffondere il messaggio attraverso l’hashtag #FightUnfair.

Via | Unicef

Foto | Video Unicef

  • shares
  • +1
  • Mail