Solar Impulse 2 a Siviglia: attraversato l’Atlantico

Il Solar Impulse 2, l’aereo ad alimentazione solare che sta compiendo il giro del mondo senza utilizzare alcun carburante fossile ha completato la sua storica traversata atlantica atterrando a Siviglia alle prime luci dell’alba. Si tratta della quindicesima tappa di un viaggio iniziato il 9 marzo 2015 e che per alcuni mesi si è fermato alle Hawaii.

Nel marzo 2015 il Solar Impulse è partito da Abu Dhabi che sarà l’ultima tappa del primo giro del mondo. Finora gli atterraggi sono stati effettuati a Muscat (Oman), Ahmedabad e Varanasi (India), a Mandalay (Birmania), a Chongquing e Nanjing (Cina), a Nagoya (Giappone), alle Hawaii, San Francisco, Phoenix, Tulsa, Dayton e New York (Stati Uniti).

Partito dall’aeroporto John Fitzgerald Kennedy di New York alle 6 della mattina di lunedì, il Solar Impulse è atterrato oggi alle 7.38 al San Pablo di Siviglia dopo aver percorso 6272 km di volo in poco meno di 74 ore.

La traversata dell’Atlantico è stata la più lunga dopo quella del Pacifico, durata cinque giorni e cinque notti.

A condurre il velivolo nella lunga traversata è stato il pilota svizzero Bertrand Piccard che da quindici mesi si alterna con André Borschberg alla cloche dell’aereo che sta riscrivendo la storia dell’aeronautica.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail