Grandi opere e infrastrutture inutili e imposte, il terzo forum a Stoccarda

E' in corso a Stoccarda il terzo Forum delle opere (pubbliche e non) inutili e imposte in cui si discute e ci si confronta su quali siano in Europa e perché non siano condivise dai cittadini

A Stoccarda il terzo Forum contro le grandi opere inutili e imposte

A Stoccarda fino a domani 29 luglio è stato aperto un confronto tra cittadini sulle opere inutili e imposte. Il GPII European Forum against Useless and Imposed Mega Projects è iniziato il 25 luglio con la presenza di circa 800 partecipanti che si stanno chiedendo come fare per impedire che l'Europa sia soffocata da grandi opere e infrastrutture non richieste, inutili e che devastano l'ambiente, progettate solo per portare soldi e finanziamenti la dove non vi è necessità.

A Stoccarda il terzo Forum contro le grandi opere inutili e imposte


Rientrano nell'ambito delle analisi proprio le mega navi da rociera che stanno mettendo in pericolo Venezia e la sua Laguna, tant'è che sul sito del Forum si legge:

Le mega navi da crociera sono l'ultima variante veneziana di megaprogetti: una versione gigante, un insulto colossale per la città, una serie di minacce per la salute dei cittadini, per il patrimonio storico di Venezia e per la sopravvivenza dell'ecosistema della laguna - tutto accade davanti agli occhi di tutto il mondo.

Nelle giornate di confronto si è discusso di iTer il progetto di fusione nucleare pulita, deforestazione dell'Amazzonia a causa dei grandi progetti di dighe idroelettriche, la miniera Save Rosia Montana in Romania che prevede estrazione di oro a cielo aperto, stoccaggio di scorie nucleari e Plaine du Var / Eco-Vallée per evitare che suolo fertile sia impermiabilizzato. Ma non sono mancati proprio ieri approfondimenti sulla privatizzazione dell'acqua, incenerimento e stoccaggio di CO2.

Altro punto toccato nella discussione di ieri con i movimenti Presidio Europa NoTav e No Tunnel Tav Firenze dove si è analizzato ome lo strumento Europe 2020 project bond con cui Commissione europea e Banca d’investimento europea finanziano le grandi infrastrutture.

I precedenti forum si sono tenuti nel 2011 in val di Susa e nel 2012 a Notre-Dame-des-Landes in Francia dove un movimento di cittadini si sta opponendo con forza alla costruzione dell'ennesimo aeroporto.

Via | Le Monde
Foto | Collective d'Alsace, 3EuropForum su Fb

  • shares
  • Mail