Incendio alla centrale Enel a carbone a La Spezia, ignote le cause

Un incendio durato qualche ora ha riguardato una parte del nastro che trasporta il carbone dalle navi alla centrale Enel di La Spezia: le cause sono da verificare

Le fiamme ora sono state spente dai Vigili del Fuoco intervenuti stamane a La Spezia poiché allertati da una chiamata dalla vicina centrale Enel a carbone E.Montale. Il nastro trasportatore del carbone che porta il combustibile dalle navi alla centrale ha preso fuoco per cause ancora da verificare.

Scrive Speziapolis su Fb che sta seguendo in tempo reale l'evolversi della situazione:

Sul posto è presente personale ENEL tra cui il direttore della centrale Walter Moro e sono da poco sopraggiunti anche il Sindaco Federici e l'assessore all'Ambiente Natale. Auspichiamo che in giornata le autorità riferiscano sulle cause e sulle possibili conseguenze di questo grave incidente.


Legambiente ha espresso preoccupazione per l'incidente di stamane

:

È impensabile che un sistema di trasporto di un combustibile quale è il carbone, che attraversa una importante arteria viaria, possa subire simili incidenti. Quali sistemi di controllo esistono per fare una corretta prevenzione?Questo grave episodio rilancia le preoccupazioni manifestate pochi giorni orsono in occasione della richiesta delle concessioni del carbonile in Autorità Portuale.

Proprio ieri infatti il comitato Spezia via dal carbone registrava le perdite del carburante nell'ambiente durante la filiera di approvvigionamento dalle navi alla centrale. Fatto per cui Legambiente ha chiesto alla Capitaneria di Porto di La Spezia la documentazione che autorizza ENEL a tali lavori.

Qui la petizione da firmare per chiedere al ministro Orlando di convertire la centrale a carbone in centrale a metano.

Foto | Legambiente La Spezia su Fb, Spezia via dal carbone su Fb

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: