Cina, polveri sottili a 880, nuovo record di inquinamento dell'aria

Tutta la Cina, e anche la sua capitale, è sotto una terribile nuvola di smog, superando ogni precedente record di inquinamento. Quanto sopporteranno ancora i cinesi?

Cina inquinamento 16 gennaio 2014
La Cina è in grave emergenza di inquinamento atmosferico, senza eccezione alcuna, come si può vedere dalla mappa qui sopra, tratta dal monitoraggio giornaliero di  Air Pollution in Asia. Se possibile la situaizone sta diventando ancora peggiore rispetto ai livelli di dicembre.

Secondo l'indice di qualità dell'aria, si raggiunge un livello di pericolo per valori sopra a 300. Sono decine e decine le città che superano questo valore fino ad arrivare all' incredibile soglia di 880 µg/m³ nella città mineraria di Xingtai, provincia di Hebei, più o meno al centro della mappa, che ogni anno produce 20 milioni di tonnellate di carbone oltre a ospitare una  centrale elettrica a carbone da 2 GW, una combinazione letale per i suoi sei milioni di abitanti.

Anche a Pechino la situazione è critica, con valori di PM 2,5 tra 300 e 400 µg/m³. Molti cinesi soffrono di disturbi respiratori nonostante le mascherine protettive siano d'obbligo.

Secondo alcune stime di carattere epidemiologico, nel 2010 l'inquinamento in Cina ha causato 1,4 milioni di morti e la perdita di 25 milioni di anni di vita in salute.

L
L'incredibile smog di Pechino

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: