Settimana mondiale per l'abolizione della carne

Dal 18 al 26 gennaio cade la Settimana mondiale per l'abolizione della carne per cui in tutto il mondo ci sono iniziative e eventi per spiegare perché non mangiare carne faccia bene alla salute umana e del Pianeta

Fino al 26 gennaio è in corso la Settimana Mondiale per l'abolizione della carne con attività e eventi in tutto il mondo per diffondere la richiesta di abolire gli allevamenti animali.

La richiesta è ovviamente complessa e mette in discussione un sistema di approvvigionamento del cibo che vedrebbe così la sparizione di una delle principali filiere di produzione.

Di tutto ciò ne hanno discusso gli animalisti di Oltre la specie nel video con le interviste fatte ai passanti mostrano interviste fatte in strada a passanti che rispondono a due domande:

1) Gli animali hanno qualche speranza in un futuro prossimo di riuscire ad essere soggetti liberi e non oggetti della nostra alimentazione?
2) E' impensabile organizzare manifestazioni per chiedere l'abolizione della carne come pratica eticamente inaccettabile, alla stregua delle lotte degli antischiavisti per l'abolizione della schiavitù?

Le risposte, e vi prego di ascoltarle, offrono certezze all'inizio, ma non appena si fanno notare incongruenze nei ragionamenti o si mette in discussione la necessità di carne allora le certezze iniziano a vacillare. In effetti quel che probabilmente dà più imbarazzo (credo sia questo il sentimento) è essere messi davanti al dato di fatto che gli animali non sono oggetti per cui tutti ammettono che effettivamente non possono essere trattati come tali, ma poi dallo scegliere di non ucciderli per alimentarsene ce ne passa.

Non mangiare animali è una scelta contro natura? O è una scelta naturale? Ecco forse una discussione in merito offrirebbe riflessioni più profonde nel nostro rapporto con il Pianeta e gli essri viventi che lo abitano con noi.

Via | Aboliamo la carne

  • shares
  • Mail