Seguici su

ECOLOGIA

Grave esplosione di un gasdotto in Canada venuta alla luce dopo oltre quatto anni

L’incidente ha rilasciato in atmosfera quasi un milione e mezzo di m³ di metano, ma è stato occultato per 4 anni e mezzo perchè avvenuto senza testimoni

Il 20 luglio del 2009 avvenne un’esplosione lungo il gasdotto del Peace River: si trattò di un grave incidente con emissione in atmosfera di un milione e quattrocentocinquanta milioni di m³ di gas (un volume equivalente a 580 piscine olimpiche o oltre 1300 t di petrolio in termini di energia)  con la devastazione di 2 ettari di foresta. La rottura si verificò tuttavia nel territorio in gran parte naturale e disabitato della Prima Nazione Dene Tha, lontano da testimoni o da cronisti.

Per questo il fatto è stato tenuto nascosto per tre anni e mezzo e solo qualche settimana fa è stato pubblicato il rapporto, dopo che la CBC aveva eseguito un accesso agli atti.

Il rapporto individua tra le cause del disastro la corrosione, accentuata dall’azione microbica e dal fallimento del rivestimento in PVC, unito a mancanza di controlli e investigazioni sul campo.

Il National Energy Board spiega il ritardo come un errore amministrativo, mentre il ministro dell’energia si è detto imbarazzo del fatto e del non essere stato al corrente dell’incidente.

L’esperto di politiche ambientali Nathan Lempers è convinto che non sia l’unico incidente tenuto nascosto al pubblico (la cosa è facile poichè i gasdotti attraversano loghi remoti e non popolati). La CBC ha pubbicato una mappa dei 1047 incidenti avvenuti ai gasdotti tra il 2000 e il 2012, chiedendo ai lettori di segnalarne altri rimasti eventualmente nascosti. In questo modo il web 2.0 può sopperire alla reticenza delle agenzie ufficiali.

Il video in cima al post riguarda un’altra esplosione ad un gasdotto, avvenuta il 25 gennaio 2014 nello stato del Manitoba.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa