Seguici su

Clima

Maltempo, in Giappone la neve fa 19 morti

Le abbondanti nevicate e i forti venti hanno messo in scacco il sistema dei trasporti: oltre alle strade e autostrade bloccate, soppressi anche treni e voli

Sono almeno 19 i morti causati dalle forti nevicate che dallo scorso venerdì hanno investito il Giappone. È questo, secondo i media nipponici, il bilancio delle vittime di incidenti stradali provocati dalla neve e dai venti molto forti che hanno colpito una larga parte del Paese, compresa la capitale Tokyo.

Oltre alle 19 vittime, il bilancio parla di ben 1650 persone ferite in modo più o meno grave. Migliaia di derapate sono state segnalate lungo tutto l’arcipelago nipponico e molti tronconi autostradali sono rimasti fermi alla circolazione nelle prime ore di lunedì. Il maltempo non ha messo in scacco soltanto il trasporto su gomma: molti voli sono stati annullati nel nord del Paese e molti treni sono stati soppressi.


Tokyo e Giappone sotto la neve

[blogo-gallery id=”156858″ photo=”1-8″ layout=”slider”]

Oltre 900 veicoli sono rimasti bloccati domenica scorsa sulle strade che attraversano il centro e il nord del Paese. E ben 900 persone sono rimaste bloccate su di un treno per ben 24 ore, nel centro del Paese: un episodio che, considerata l’efficienza del sistema ferroviario nipponico la dice lunga sull’entità delle nevicate.

Un manto nevoso di circa 20 centimetri si è depositato sulle strade e i marciapiedi di Tokyo fra venerdì e sabato scorsi, una settimana dopo una nevicata di 27 centimetri che, dalle parti della capitale nipponica, non si vedeva da 45 anni. La perturbazione dovrebbe durare almeno fino a giovedì e numerose prefetture (fra cui quella dell’isola settentrionale di Hokkaido) sono in stato di allerta rosso.

Nella prima ondata di freddo, quella di una settimana fa, coincisa con le elezioni per il governatorato di Tokyo, avevano già perso la vita 11 persone.

Via | Le Monde

Video | Youtube

Foto © Getty Images

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa