Terremoto in California MI 6.9: il Big One per ora può attendere

La scossa di terremoto di oggi MI 6.9 che ha colpito Eureka cittadina della California riporta l'attenzione sul timore del Big One o del Grande terremoto, ossia quella scossa sismica che potrebbe distruggere San Francisco e Los Angeles

La scossa di terremoto che ha colpito domenica sera la cittadina di Eureka (27 mila abitanti) lungo le coste della California del Nord non ha fatto riscontrare danni o lesioni e persone e cose anche se ha riportato l'attenzione negli Usa per il Big One. Alla scossa principale sono seguite una mezza dozzina di scosse di assestamento, tra cui una di magnitudo 4.6. Jana Pursley geofisico del National Earthquake Information Centre ha detto che proprio per la tipologia di faglie interessate era improbabile che ci sarebbero state vittime. L'epicentro si è avuto a 80Km da Eureka nell'oceano Pacifico.

california

I terremoti sono molto comuni a Eureka, una città di circa 27.000 abitanti che si trova a circa 435 km a nord ovest di San Francisco e a circa 161 km a sud del confine di stato dell'Oregon. Ma nonostante gli americani convivano con le scosse di terremoto temono il Big One ovvero il grande terremoto che potrebbe radere al suolo città come Los Angeles e San Francisco. Il timore non è infondato nel senso che proprio la California sorge sulla Faglia di Sant'Andrea e moltissimi studi indicano come elevata (addirittura al 94% praticamente una certezza) la possibilità che si verifichi in California un sisma che vada oltre la Magnitudo 7.0. Il punto per gli americani resta nella impossibilità al momento di prevedere i terremoti e dunque ogni segnale, ogni dato diventa, nell'area californiana uno strumento preziosi di conoscenza.

Via | CBC

  • shares
  • Mail