Nidi di tartaruga a Menfi

Sulla spiaggia di Caparrina i volontari del WWF hanno scoperto alcune uova di Caretta caretta

I volontari del WWF stavano compiendo il loro monitoraggio quotidiano sulla spiaggia di Caparrina, località situata vicino a Menfi (Ag), quando hanno notato le inequivocabili tracce dei nidi di Caretta caretta. Una bella notizia che ha confermato come questa area costiera siciliana sia interessata da fenomeni di riproduzione della tartaruga marina.

L’ultima segnalazione risaliva a tre anni fa. Ora il nido di Menfi è stato messo in sicurezza dal WWF grazie a una piccola recinzione di protezione che metterà al sicuro le uova di tartaruga da eventuali predatoriche potrebbero scavare e distruggere le uova. Ci sarà anche un presidio dei volontari che avranno il compito di assicurare la completa incubazione e la schiusa che dovrebbe avvenire a fine agosto.

Il personale del WWF di Torre Salsa – proprio in questi giorni al lavoro sulle tartarughe marine – ha chiesto alla Guardia costiera e alla Ripartizione faunistico venatoria di Agrigento di poter occupare il tratto di spiaggia interessato per le sole attività di controllo.

Fra le 7 specie di tartarughe marine presenti nei mari di tutto il mondo, la Caretta caretta è, insieme alla tartaruga verde (Chelonia mydas) e alla tartaruga liuto (Dermochelys coriacea), una delle tre abitanti del Mediterraneo, mare che ogni anno ospita circa 7200 nidi.

L’evento degli scorsi giorni è stato salutato con particolare entusiasmo perché sulle spiagge italiane i nidi sono circa 30-40 all’anno, quasi esclusivamente in Calabria e Sicilia. Le tre specie di tartarughe presenti nel Mediterraneo sono minacciate a causa della pesca accidentale: circa 130mila esemplari, infatti, vengono catturati accidentalmente negli attrezzi da pesca e 40mila di queste non sopravvivono.

Sea Turtles Freed Back To Nature

Via | WWF

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail