Seguici su

Acqua

Acqua: la World Water Week 2014 a Stoccolma per discutere del futuro dell’oro blu

Acqua e energia è il tema della 24esima World Water Week che si tiene a Stoccolma dal 31 agosto al 5 settembre

[iframe width=”620″ height=”288″ src=”http://d1qka67o21nlgb.cloudfront.net/i/999Run32lvA8kDfWf6vShg?p=39746″ frameborder=””]

Si apre a Stoccolma il 31 agosto e fino al 5 settembre la 24esima World Water Week, la settimana dedicata alla nostra risorsa più preziosa che avrà per tema quest’anno: acqua e energia, argomento già proposto dall’ONU in occasione della Giornata mondiale dell’acqua del 22 marzo 2014.

L’appuntamento organizzato dal 1991 dal SIWI – Stockholm International Water Institute e non solo è importante ma anche prestigioso e dall’alto valore scientifico. Il tema scelto quest’anno è la naturale prosecuzione degli argomenti affrontati negli anni precedenti: “Acqua e sicurezza alimentare” (2012) e “Cooperazione per l’acqua” (2013): questa risorsa è cruciale per lo sviluppo tant’è che appunto il tema della settimana del 2015 riguarderà appunto “Acqua e Sviluppo”.

L’appuntamento, dicevamo, è importantissimo e preceduto dal Rapporto Energy and Water in cui in 6 capitoli esperti mondiali analizzano la questione.

Durante la Settimana della World Water Week sarà assegnato anche il premio Water Prize quest’anno conquistato dal professore John Briscoe, nativo del Sud Africa e docente alla Harvard University. Nella motivazione del Comitato viene detto che il Premio è stato riconosciuto al Professore Briscoe:

poiché ha unito la ricerca di livello mondiale, con applicazioni e pratica politica per migliorare lo sviluppo e la gestione delle risorse idriche e l’accesso all’acqua potabile e ai servizi igienici.

Al simposio prenderanno parte più di 2500 esperti tra cui politici, imprenditori, innovatori, leader di pensiero e professionisti che discuteranno in oltre 100 seminari e workshop delle decisioni da prendere per acqua e energia. Abbiamo bisogno di energia per il pompaggio, la conservazione, il trasporto e il trattamento delle acque, abbiamo bisogno di acqua per la produzione di quasi tutti i tipi di energia. L’aumento o la diminuzione di una influenzerà immediatamente anche l’altra.

Al centro dei dibattiti l’estrazione di shale gas e il fracking con il suo impatto sulle acque dolci.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa