Seguici su

Automobili GPL e Metano

Pendolari meno stressati di chi viaggia in auto. Ma lo studio è inglese…

Secondo una ricerca condotta dalla University of East Anglia arrivare al lavoro in bus, treno o metropolitana può contribuire a una notevole diminuzione dello stress

I ricercatori della University of East Anglia hanno condotto uno studio su 18 mila lavoratori per capire quale fosse il loro grado di stress in relazione al mezzo con il quale raggiungono il luogo di lavoro. Il risultato è stato decisamente interessante: si è scoperto che i pendolari che raggiungono il luogo di lavoro in automobile hanno il 13% di possibilità in più di stressarsi rispetto a chi arriva al lavoro con bus, metropolitane e treni.

Già, anche i treni. È opportuno ribadire che la ricerca – pubblicata recentemente su Preventive Medicine – è stata effettuata in Gran Bretagna e non in Italia, dove il pendolarismo su vie di ferro e una delle esperienze di viaggio più stressanti che si possano concepire a causa dei ritardi cronici, della scarsa pulizia delle carrozze e dell’ancor più scarso senso del servizio pubblico di chi le ferrovie le dirige.

Insomma, se nei 18mila pendolari (commuters come dicono nel mondo anglosassone) ce ne fosse stato un congruo sottocampione di viaggiatori italiani i dati sarebbero ben diversi. In un mondo ideale in cui i treni arrivano quotidianamente puntuali permettendo di non perdere le coincidenze e di non dover correre in stile maratoneta fino alla bollatrici, quindi, la serenità di viaggia con mezzi pubblici è del 13% superiore rispetto a chi guida un auto.

Il segreto delle virtù anti-stress dei mezzi pubblici è legato al fatto che spesso si arriva a piedi alla fermata e poi si tende a rilassarsi durante il viaggio. Al contrario di chi usa la macchina e resta intrappolato nel traffico e nelle code,

spiegano i ricercatori. Uno dei risultati che ha maggiormente sorpreso i ricercatori è stato proprio quello relativo agli interruzioni improvvise dei servizi di trasporto pubblico, per scioperi o guasti. Questi eventi sono abbastanza saltuari da non condizionare il giudizio e l’umore dei pendolari,

autobus e treni danno alle persone il tempo di rilassarsi, leggere e socializzare. Ecco il segreto,

concludono i ricercatori. Ripetuta in Italia, la ricerca darebbe risultati ben diversi, siamo pronti a scommetterci.

Via | Preventive Medicine

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa