Seguici su

Animali

Kenya, morto un raro rinoceronte bianco

Suni era nato nel 1980: ora restano solo altri 6 esemplari di rinoceronte bianco.

Suni, un rarissimo esemplare di rinoceronte bianco settentrionale di 34 anni, è morto venerdì nella riserva di Ol Pejeta in Kenya: l’animale è morto “improvvisamente” dicono dallo zoo, e le cause della morte restano ancora da accertare.

Il rinoceronte Suni era uno degli ultimi quattro rinoceronti bianchi settentrionali dello zoo kenyano (in totale i rinoceronti bianchi sopravvissuti all’estinzione sono sei in tutta l’Africa) e uno degli unici due maschi attivi, capaci dunque di riprodursi: la sua morte aggrava ora le condizioni di sopravvivenza della specie, mettendo a serio rischio estinzione il rinoceronte bianco.

Suni era nato nel 1980 nello zoo di Dvur Kralove nella Repubblica Ceca e espatriato in Kenya successivamente nell’ambito di un programma di ripopolamento di questa specie originaria dell’Africa centrale e orientale: questi massicci erbivori sono stati decimati dai bracconieri per le presunte (e fantasiose) virtù mediche attribuite al loro corno, utilizzato in particolare nella medicina asiatica.

“Suni era probabilmente l’ultimo rinoceronte bianco del nord (“Ceratotherium simum Cottoni”), maschio, capace di riproduzione biologica […] Continueremo a fare tutto il possibile per lavorare con i restanti tre animali di Ol Pejeta, nella speranza che i nostri sforzi ci facciano conseguire il risultato con la nascita di un cucciolo di rinoceronte bianco del nord: si può sempre credere nei miracoli, ma la riproduzione con mezzi naturali è l’opzione più realistica.”

ha spiegato Jana Mysliveckova, portavoce dello zoo ceco citata dall’agenzia Ansa. Si sono dunque infrante le speranze degli esperti di fauna selvatica, che pensavano che i 90 acri di terreno a totale disposizione di Suni potessero bastare a garantirne la sopravvivenza.

Il padre di Suni è morto nel 2006, anch’egli a 34 anni.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa