Le donne rangers che proteggono le tigri in India

Le donne della Special Tiger Force Protection Pench (STPF) formano una speciale squadra che protegge i felini a rischio di estinzione dagli attacchi dei bracconieri nei parchi naturali del Madhya Pradesh

La squadra speciale della STPF Special Tiger Force Protection Pench si muove nelle tre riserve di Kanha, Bandhavgarh e Pench nel Madhya Pradesh in India per proteggere le tigri che attualmente a causa della caccia indiscriminata rischiano l'estinzione. Ci sono 28 ragazze che hanno meno di 25 anni, tutte addestrate con tecniche para militari perché è dura salvare le tigri e intervenire tra le foreste contro i ben armati bracconieri. Le conoscono come le Durga Shakti, ovvero il potere femminile che cavalca la tigre.

In India queste ragazze sono un po' delle eroine nazionali che ricevono l'approvazione delle famiglie ma anche degli abitanti dei loro villaggi che per certi versi le temono anche un po'.

Queste donne provengono per la maggior parte da famiglie di agricoltori, commercianti e guardie forestali e ora occupano posizioni di rispetto nelle loro comunità. Guadagnano 15 mila rupie al mese e possono indossare la divisa da ranger il che le rende particolarmente amate.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Ha detto Rupali Bante una delle ranger:

Mio nonno era un poliziotto. Ho voluto indossare la Vardi cachi (uniforme). Così qui sto indossando la divisa per proteggere qualcosa di molto più importante. Dobbiamo mettere bene in chiaro con i potenziali sposi che questa è la nostra vita e la nostra carriera a cui non potremo mai rinunciare. I miei genitori mi raccontano che c'è una fila di ragazzi che si presentano per chiedere la mia mano.

Mentre il bracconaggio è in ascesa in India, nei parchi dove è entrata in azione la STPF i casi invece sono drasticamente diminuiti. A rendere vincente la strategia messa in atto per fermare la caccia alle tigri è il fatto che ranger e bracconieri provengono molto spesso dalle stesse famiglie, comunità o zone, il che si è dimostrato un eccellente fattore chiave.

Mentre gli incidenti bracconaggio sono aumentati praticamente in ogni parte dell'India, parchi dove STPFs efficaci sono stati istituiti, ad esempio Nagarahole, Pench e Tadoba-hanno visto un netto calo di incidenti bracconaggio.

Via | Qz, Nature trails in India

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail