Seguici su

Alimentazione

Etichette alimentari, le novità in hangout con Filippo Gallinella M5S

Etichette alimentari, ecco cosa cambia con il nuovo regolamento e ce lo spiega Filippo Gallinella parlamentare per il Movimento 5 stelle e nella Commissione agricoltura

Cosa cambia con le nuove etichette alimentari? Ce lo spiega nel breve filmato Filippo Gallinella, parlamentare per il Movimento 5 Stelle e membro alla Commissione Agricoltura. Manca però nel nuovo regolamento comunitario 1169/2011 entrato in vigore il 13 dicembre l’obbligatorietà dell’indicazione in etichetta, dello stabilimento di produzione. Questa informazione potrà essere resa nota solo su base volontaria. Per questo motivo e su pressione dei cittadini, il ministro per le Politiche Agricole Maurizio Marina ha aperto lo scorso 7 novembre una consultazione on line per chiedere ai cittadini cosa vorrebbero leggere sulle etichette alimentari.

Dunque tra le novità introdotte leggeremo sulle confezioni di carne non solo bovina, ma anche suina, ovina, caprina e pollame il luogo in cui gli animali sono stati allevati e poi macellati; Finalmente la data di scadenza sarà stampata anche sulle singole porzioni e non solo all’esterno delle confezioni; scopriremo quali oli vegetali, sopratutto olio di palma, giacché sparisce la denominazione oli vegetali o grassi vegetali.

Nel complesso ci sarà molta più chiarezza anche perché allergeni e caffeina saranno indicati chiaramente e in più conosceremo il responsabile dell’alimento, ovvero colui, anche una ragione sociale che commercializza il prodotto.

Queste nuove etichette dovrebbero aiutarci a scegliere meglio ciò che mangiamo e per alcuni prodotti potremmo ricevere delle sorprese scoprendo che magari non sono completamente Made in Italy.

Men place stickers on packs of meat duri

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa