Seguici su

Alimentazione

Expo, finito il blocco per il “porceddu”

Dopo un blocco dell’export durato quasi tre anni il maialetto sardo arriva all’Expo

All’Expo rischiava di esserci tutto – dai piatti a base di coccodrillo agli insetti in salsa – ma non il “porceddu” pilastro della cucina tipica della Sardegna. Ma ora, dopo tre anni e cinque mesi di “embargo” a causa della peste suina, il primo maialetto precotto è stato spedito fuori dai confini della Sardegna, grazie a una deroga speciale sancita da un’intesa fra la Regione e il Ministero della Salute e fortemente sostenuta da Coldiretti.

All’Expo il “porceddu” ci sarà e verrà gustato in una speciale occasione al “Farmer’s Inn” di Campagna Amica posto nel roof garden del padiglione della Coldiretti.

Con il via libera alla spedizione l’Expo potrà contare su uno dei più rappresentativi testimonial alimentari dell’Italia da far conoscere potenzialmente agli 8 milioni di turisti stranieri previsti in visita dell’esposizione,

ha dichiarato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo.

Dall’11 novembre 2011 il maialetto sardo non varcava i confini della Sardegna: quasi tre anni e mezzo fa l’ Unione europea sospese le autorizzazioni all’esportazione di carni suine fresche e insaccate sarde, a causa delle recrudescenza della peste suina africana presente in Sardegna dal lontano 1978. Sei giorni dopo, il 17 novembre 2011, un documento del Ministero della Salute specificava che la limitazione riguardava

la macellazione di suini allevati in Sardegna e della lavorazione delle relative carni, nonchè della spedizione delle medesime e dei prodotti dalle stesse ottenuti, verso il restante territorio comunitario.

Un blocco totale dell’export che verrà sospeso con una deroga per consentire ai visitatori dell’Expo di assaggiare questa specialità sarda: l’Assessorato alla Sanità della Regione Sardegna ha fornito tutti gli elementi richiesti dal Governo a garanzia della sicurezza dei suini rispetto alla loro provenienza, da qui il via libera del Ministero.

Via | Coldiretti

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa