Seguici su

Inquinamento

Eternit bis, al via il secondo processo a Stephan Schmidheiny

È iniziato oggi, al Palazzo di Giustizia di Torino, il secondo processo all’ex numero uno di Eternit, questa volta accusato dell’omicidio volontario aggravato di 258 persone

A poco più di sei anni dall’inizio dello storico processo conclusosi con il ribaltone della Cassazione dello scorso novembre, è iniziato questa mattina, al Palazzo di Giustizia di Torino, il secondo processo a Stephan Schmidheiny, numero uno dell’azienda produttrice di amianto accusato dell’omicidio volontario aggravato di 258 persone. Tante, infatti, sono le vittime individuate da Raffaele Guariniello e Gianfranco Colace, i due pm convinti che il dirigente elvetico, pur essendo a conoscenza dei problemi alla salute derivanti dalla lavorazione e dalla distribuzione dell’amianto, non abbia fatto nulla per modificare le “enormemente nocive condizioni di polverosità”.

Questa fatica di Sisifo accomuna tanto i pubblici ministeri, quanto l’AFEVA che da anni si batte perché sia fatta giustizia. Schmidheiny è accusato di omicidio volontario aggravato perché negli anni al timone di Eternit portò avanti una “politica aziendale” che causò una “immane esposizione ad amianto di lavoratori e cittadini”. Ad aggravare la posizione di Schmidheiny è la campagna di disinformazione messa in piedi per evitare nell’occhio del ciclone mediatico.

Insomma, oltre a spendere fior di milioni di euro per i propri collegi difensivi, Schmidheiny ha sborsato ingenti somme anche per pilotare l’informazione a suo favore, per cercare di limitare la diffusione a mezzo stampa delle notizie riguardanti la dannosità dell’amianto.

Astolfo di Amato e Guido Carlo Alleva, i due avvocati che difendono il magnate elvetico, sostengono che Schmidheiny non possa essere giudicato una seconda volta per lo stesso fatto. Come accennato in precedenza l’accusa di disastro ambientale è stata giudicata prescritta dalla Cassazione. Ora si parte all’attacco con l’accusa di omicidio volontario aggravato.

Secondo la difesa non è possibile procedere come se Schmidheiny fosse l’autore di un attacco terroristico, ma bisognerà prendere in esame i 258 decessi (di cui 68 fra gli ex operai Eternit), uno per uno, con la comparazione di dati clinici, consulenze, documenti Inail.

Fra le parti civili costituitesi ci sono l’AFEVA, i sindacati Cgil-Cisl-Uil Piemonte, quattro comuni, fra cui Casale Monferrato, altre associazioni come AIEA e ONA. Dopo l’udienza preliminare di quest’oggi, le richieste saranno discusse alla prossima udienza, in programma giovedì 14 maggio.

Via | Repubblica

Foto | Mazzocco

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa