Seguici su

Cronaca ambientale

Laudato Si’, “l’enciclica verde” di Papa Francesco – versione integrale

Pubblicata la seconda enciclica di Papa Francesco, la prima scritta interamente da lui, sui temi ambientali.

E’ stata pubblicata l’enciclica sull’ambiente di Papa Francesco “Laudato Si’“, ecco il testo completo ed ufficiale.

La bozze dell’Enciclica

16 giugno 2015, ore 12:40 – Le 191 pagine del testo dell’enciclica “Laudato Si” sono state pubblicate in anteprima mondiale dal settimanale L’Espresso, anche se non costituiscono la versione finale e ufficiale dell’Enciclica, che invece uscirà fra tre giorni.

L’Encliclica, composta da un’introduzione, sei capitoli e due preghiere conclusive. Di seguito proponiamo la bozza completa:

Laudato Si – Papa Francesco

L’Enciclica verde di Papa Francesco rappresenta un punto di svolta anche nelle politiche ambientali promosse dalla Chiesa cattolica, che si rifà al Cantico delle Creature per avvalorare la tesi che la bellezza del creato sia solo consegnata momentaneamente alla custodia degli uomini, e non regalata alla cupidigia di risorse naturali, suolo, spazi ambientali. Come evidenzia il quotidiano The Economist questa mattina il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha incontrato il Pontefice, lo scorso aprile, e condiviso la sua “crescente preoccupazione per l’esito del vertice di Parigi di dicembre, sul cambiamento climatico”; quell’appuntamento internazionale, considerato come l’ultima possibilità per un accordo globale per la gestione delle emissioni di carbonio e impostare un limite per l’aumento delle temperature, è stato marchiato da più parti come “fondamentale”, anche da chi come Naomi Klein si è sempre detta critica su tali kermesse internazionali.

Nel testo Francesco si sofferma ad analizzare tutti i fenomeni con i quali si sta danneggiando il creato, sottolineando come il corpo umano e l’ambiente siano “doni di Dio” da tutelare, conservare, proteggere incondizionatamente.

Ambiente, attesa per l’enciclica di Papa Francesco

Il prossimo 18 giugno verrà pubblicata la nuova enciclica di Papa Francesco, la prima scritta interamente dal Santo Padre argentino, nella quale il Pontefice parlerà di ambiente e tutela ambientale: a confermare quella che nei giorni scorsi era solo un’indiscrezione è stata la Sala Stampa Vaticana, che ieri in un comunicato ha annunciato l’imminente pubblicazione dello scritto papale.

Secondo indiscrezioni editoriali, in questo caso non confermate dal Vaticano, il titolo dell’enciclica dovrebbe essere “Laudato sii”, ripreso dal Cantico di san Francesco. Sin dall’inizio, già nella scelta del nome secondo i vaticanisti più esperti, Francesco ha dato grande attenzione e risalto alle tematiche ambientali: come ha raccontato lui stesso pochi giorni dopo la salita al soglio pontificio la linea che Bergoglio intende mantenere per il suo pontificato è quella di insistere con “tutela del creato”.

Sul conteunto dell’enciclica lo stesso Papa ha anticipato qualcosa lo scorso gennaio, sull’aereo durante il viaggio in Sri Lanka e Filippine, usando parole forti: il ricordo di Hiroshima, la delusione della conferenza sul clima svoltasi a Lima, la speranza per il cruciale appuntamento di Parigi, in agenda il prossimo autunno, chiedendo che il mondo mostri maggiore “coraggio” per attuare politiche ambientali forti e realmente efficaci per la salvaguardia “del creato” e per invertire l’attuale trend negativo.

Dopo quel viaggio Francesco, lo scorso 2 marzo, ha voluto la presentazione in Vaticano della REPAM, rete ecclesiale panamazzonica, perché la iniziativa avesse maggiore visibilità e sostegno internazionale.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa