Guspini (Sardegna), leopardo scappa da piccolo zoo privato: catturato

Per diverse ore è scattato l'allarme, poi la cattura dell'animale che è tornato in gabbia

Un leopardo di tre anni e mezzo è scappato nel pomeriggio di ieri dall'Odry Zoo, in Sardegna. Dopo diverse ore di ricerca (erano circa le 4 del mattino), l'animale è stato ritrovato dallo stesso proprietario del piccolo zoo, che si trova a Guspini, comune in provincia di Medio-Campidano.

Il leopardo, che si trovava semiaddormentato a circa 2km dalla struttura, ha provato di nuovo a scappare rimanendo impigliato in una rete metallica. Solo a quel punto il proprietario dello zoo, Marino Nonnis, è riuscito ad avvicinarsi e a mettergli il guinzaglio. Scortato anche da mezzi del Corpo Forestale e dei Carabinieri, l'animale è tornato in gabbia nello zoo.

La fuga è avvenuta nel pomeriggio di ieri, quando il proprietario dello zoo stava pulendo la sua gabbia. In un attimo, il leopardo ha approfittato della gabbia aperta per uscire velocemente, poi ha saltato le recinzioni di sicurezza che delimitano l'area della struttura.

Immediata è scattata l'emergenza a Guspini e nei comuni limitrofi: le autorità avevano avvertito la popolazione del pericolo, dando il consiglio di evitare di muoversi a piedi fino al momento del ritrovamento dell'animale.

L'Odry Zoo è un piccolo giardino zoologico privato, il cui proprietario è il 49enne Marino Nonnis. Per entrare nella struttura non è richiesto un biglietto ma un'offerta libera. Il mini-zoo nasce dalla passione dell'uomo, da sempre appassionato di animali esotici. Passione che ha portato alle critiche di chi vorrebbe vedere animali di questo tipo (tigre del bengala, leopardi, puma, scimmie) nel loro habitat naturale e non in gabbia. Da oggi si aggiungeranno anche le polemiche per la pericolosità degli animali in caso di nuove fughe.

Foto: odryzoo.it

  • shares
  • Mail