Seguici su

Animali

I gabbiani in Cornovaglia diventano sempre più pericolosi

L’annoso problema dei gabbiani aggressivi in Cornovaglia sembra arrivato al culmine: hanno ucciso un cane, ferito una donna alla testa e morso il dito di un bambino.

[blogo-gallery id=”159000″ layout=”photostory” title=”I gabbiani in Cornovaglia diventano sempre più aggressivi” slug=”i-gabbiani-in-cornovaglia-diventano-sempre-piu-aggressivi” id=”159000″ total_images=”6″ photo=”0,1,2,3,4,5″]

L’annoso problema dei gabbiani troppo aggressivi in Cornovaglia negli ultimi mesi sembra essere diventato particolarmente preoccupante, tanto che anche i politici cominciano a muoversi e lo stesso Premier David Cameron ha detto che sta cercando una soluzione che finora non è stata facile da trovare soprattutto perché i gabbiani in Cornovaglia sono una specie protetta.

Il guaio è che non si sa più come proteggersi dai gabbiani. Alcuni abitanti, soprattutto quelli con figli o che hanno attività commerciali, hanno dovuto usare delle reti per tenere i gabbiani lontani dai giardini e dai negozi. Qualche comune è ricorso all’uso di bandiere e di vernici con colori appariscenti che spaventano gli uccelli, mentre altri si chiedono qual è il motivo di tanta aggressività.

Il Guardian ha riportato alcuni episodi piuttosto spiacevoli: per esempio la signora di Helston di 66 anni che è stata ferita alla testa da un gabbiano o il bambino di quattro anni che stava mangiando uno spuntino per strada ed è stato morso a un dito o, ancora peggio, il piccolo cane Yorkshire terrier che è stato ucciso e dissanguato dai gabbiani.

Neanche gli scienziati stanno riuscendo a trovare una spiegazione. Viola Ross-Smitche, che lavora per l’associazione no profit British Trust for Ornithology, che si occupa dello studio degli uccelli delle isole britanniche, ha detto, sempre al Guardian, che forse i gabbiani sono diventati così cattivi perché* vogliono difendere i loro piccoli dai turisti che arrivano sempre più numerosi in Cornovaglia, ma non c’è nessuna prova a conferma di questa teoria. Dai loro studi emerge che stanno diminuendo gli esemplari di gabbiano reale e di mugnaiaccio e che le tensioni con gli uomini esistono da anni, ma per il fatto che gli attacchi siano aumentati quest’anno non si riesce a trovare ancora un vero motivo.

Alcuni gabbiani, poi, stanno diventando “cannibali”: il Telegraph ha riportato la notizia di un “gabbiano psicotico” che ha ucciso e mangiato un altro uccello più piccolo. Ora la paura più grande è che comincino a prendersela con i bambini. Simon Prentis, un attivista, ha detto che per un gabbiano potrebbero non esserci differenze tra un cane e un bambino, perciò potrebbe benissimo attaccare un cucciolo d’uomo. A tal proposito Prentis ha lanciato una petizione per finanziare uno studio sui gabbiani: quando saranno raggiunte 10mila firme il governo britannico risponderà alla petizione e se ne saranno raggiunte 100mila ci sarà una discussione in Parlamento. L’idea è di stanziare un budget di 250mila sterline per studi approfonditi sul problema dei gabbiani.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa