Seguici su

Alimentazione

Expo 2015, un manifesto in 10 punti per affrontare le sfide della nutrizione

Il Manifesto delle criticità in nutrizione clinica e preventiva mira a migliorare la consapevolezza nel campo dell’alimentazione

È stato presentato all’auditorium di Palazzo Italia di Expo 2015 il “Manifesto delle criticità in nutrizione clinica e preventiva” sviluppato da Adi, associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica, e coordinato dal professor Lucio Lucchin, direttore dell’unità complessa di dietetica e nutrizione clinica nel comprensorio sanitario di Bolzano. Diverse università, società scientifiche, associazioni di cittadini e pazienti hanno collaborato per produrre un manifesto programmatico che renda meno effimero l’evento ospitato a Rho Fiera.

Lucchin ha spiegato che in Italia “abbiamo 5 milioni di adulti obesi e siamo al secondo posto in Europa per obesità infantile. I costi diretti e indiretti per gestire questa patologia vanno dai 9 ai 12 miliardi di euro all’anno”.

Quali sono le dieci sfide individuate dal manifesto programmatico?

1- L’obesità;
2- nutrizione artificiale domiciliare;
3- il diabete;
4- la malnutrizione calorico-proteica soprattutto a livello ospedaliero e negli anziani;
5- la sarcopenia (una condizione di indebolimento della massa muscolare che si verifica soprattutto negli anziani);
6- l’eccessivo abuso degli integratori;
7- le tossicoinfezioni alimentari;
8- i disturbi del comportamento che aumentano nelle fasce più giovani
9- la povertà;
10- le carenze nutrizionali.

Nel progetto è stato coinvolto anche il Ministero della Salute, che ha predisposto un apposito tavolo di lavoro a partire da settembre:

Un tavolo che vuole affrontare i problemi della nutrizione in Italia anche attraverso un’analisi dei punti deboli, delle possibili implementazioni che su questo tema si possono avere. Saranno coinvolte le regioni che sul territorio si occupano di tutela della salute e della prevenzione delle patologie,

ha spiegato Giuseppe Ruocco, direttore generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione del ministero.

Via | Askanews

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa