COP21, un dream team di attori contro i cambiamenti climatici

James Franco, Jeremy Irons, Kelly Macdonald, Michael Sheen e Gabriel Byrne sono fra le star che hanno prestato la loro voce per il progetto di The Guardian

La versione digitale di The Guardian è, da molti anni, uno dei punti di riferimento per quanto riguarda le tematiche ambientali. A pochi giorni dalla COP21 di Parigi un gruppo di attori assidui frequentatori di produzioni hollywoodiane, di co-produzioni europee di alto livello e dei palcoscenici più noti della Gran Bretagna hanno deciso di prestare la loro voce per una serie di letture di poesie in qualche modo legate ai temi della salvaguardia dell’ambiente e dei cambiamenti climatici.

Jeremy Irons è forse l’attore più noto e quello che più di tutti si è speso per le cause ambientaliste, per esempio con il documentario Trashed di qualche anno fa. Ma nella lista degli attori che hanno accettato di partecipare al progetto Our melting, shifting, liquid world ci sono anche James Franco (che fra l’altro legge, fra le altre, anche una sua poesia), Ruth Wilson, Gabriel Byrne, Michael Sheen, Kelly Macdonald, Iain Glen, Maxine Peake, Tamsin Greig, Iwan Rheon.

Il progetto dei reading poetici è stato curato dalla poetessa Carol Ann Duffy e si inserisce nell’ambito della campagna Keep it the ground per il disinvestimento nelle risorse fossili che i lettori sono chiamati a sostenere.

Via | The Guardian

  • shares
  • Mail