Smartflower, il fotovoltaico si fa girasole

Quale occasione migliore di Messer Tulipano per presentare lo Smartflower™? Prendendo spunto da quanto avviene in natura, Im-El Osasio, azienda attiva da dieci anni nella produzione di energia pulita da fonti rinnovabili e naturali, ha ideato un sistema in grado di coniugare efficienza e design: il suo Smartflower™, infatti, raccoglie in ogni istante il massimo della radiazione solare grazie al sistema ad inseguimento che, imitando i girasoli, fa schiudere i petali fotovoltaici al mattino al sorgere del sole inseguendolo tutta la giornata e richiudendosi al tramonto.

Questo “fiore intelligente” inseguendo la traiettoria del sole garantisce un rendimento fino al 40% in più rispetto ad un impianto fisso installato su tetto, con una produzione che copre anche le ore del mattino e della sera, aumentando il grado di autoconsumo dal 30% al 60%.

La potenza dei dodici petali fotovoltaici arriva a 2,31 kWp con una resa netta di 4500kWh all’anno, corrispondente alla produzione di un impianto da 4kWp installato su tetto orientato a sud.

A migliorare le performance dello Smartflower™ sono la spazzola che consente l’autopulizia e il raffrescamento naturale che fa si che non vi siano perdite di energia dovute al surriscaldamento, come avviene, invece, per gli impianti installati sul tetto.

Lo Smartflower™ è adatto anche a posizioni non coperte dalla rete elettrica ed è totalmente sicuro grazie a un sensore anemometrico che gli permette di chiudere i propri petali in caso di forte vento.

Via | Im-El Osasio

Foto | Ufficio Stampa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail