Messico, esplosione in un impianto petrolifero: tre morti


Un’esplosione avvenuta in uno stabilimento di clorati del gruppo petrolifero Pemex del municipio di Coatzacoalcos, nella zona di Vera Cruz in Messico, ha fatto tre vittime e centinaia di altre persone sono state evacuate dalla zona. Lo scoppio è stato molto potente, ha fatto tremare alcuni edifici e si è udito a dieci chilometri di distanza, tanto che per sicurezza sono state fatte evacuare scuole e attività commerciali.

Secondo le prime notizie l’esplosione sarebbe avvenuta alle 15.15 locali (le 22.15 in Italia) nella zona dei forni dello stabilimento dell’azienda petrolifera messicana. In seguito allo scoppio si è poi scatenato un incendio che, oltre a fare 3 vittime, ha ferito altri 136 operai.

I Vigili del Fuoco sono riusciti a domare il rogo nel giro di poche ore, ma l’incidente ha provocato danni nel raggio di 5 chilometri, fortunatamente senza colpire quartieri abitati.

I residenti che non sono stati evacuati dalle loro abitazioni dovranno rimanere chiusi in casa per almeno 24 ore a causa della nube tossica provocata dall’incendio.
Pemex ha annunciato “un'inchiesta approfondita per determinare le cause dell'incidente”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail