Mercedes E-FUSO Vision One, il primo camion elettrico pesante

Daimler presenta E-Fuso Vision One e annuncia l'elettrificazione di tutta la gamma Fuso, sia per il trasporto leggero che per quello pesante.


Mercedes E-FUSO Vision One, il primo camion elettrico pesante


Mitsubishi Fuso Truck and Bus Corporation (MFTBC), compagnia del gruppo Daimler che produce i veicoli da trasporto pesante Fuso e da trasporto leggero Fuso Canter, ha annunciato nel corso del Tokyo Motor Show la futura introduzione di nuovi modelli elettrificati. Con la nascita del nuovo marchio E-FUSO, MFTBC ha lanciato infatti un brand completamente dedicato ai camion e agli autobus elettrici.

L'ultimo passo in questa strategia è la presentazione di E-Fuso Vision One, il prototipo che altro non è se non versione elettrica del camion pesante Fuso. Avrà fino a 350 km di autonomia, grazie a una batteria da 300 kWh di capacità, e un peso totale ammesso di 23 tonnellate (carico utile di 11 tonnellate). Il primo settore dei trasporti in cui un futuro Fuso elettrico potrebbe trovare spazio è quello della distribuzione merci su scala regionale e, secondo l'azienda, nel giro di quattro anni si potrebbe passare dal prototipo al veicolo di serie.

La stessa MFTBC, però, mette in guardia su ulteriori sviluppi futuri: per vedere su strada i primi truck pesanti elettrici a lungo raggio ci vorranno tempi più lunghi perché si dovrà sviluppare un sistema di trazione elettrico economicamente sostenibile. Il problema, in questo caso, è soprattutto il peso delle batterie: per lunghe percorrenze servono batterie così grandi e pesanti da ridurre la capacità di carico e incidere sui costi di percorrenza. O almeno è così con le tecnologie attuali.


Nel trasporto elettrico leggero, invece, MFTBC ha già sviluppato l'eCanter e lo ha distribuito a UPS, Seven-Eleven e Yamato Transport Giappone. In questo caso, grazie ai pesi più leggeri, il camion elettrico è già economicamente vantaggioso. Come spiega Marc Llistosella, Presidente e CEO di MFTBC; "Con l'eCanter abbiamo dimostrato che i truck elettrici sono convenienti sotto il profilo economico. Attualmente il nostro veicolo riesce, infatti, a ridurre i costi di esercizio fino a 1.000 euro ogni 10.000 chilometri" rispetto all'equivalente versione Diesel.

A questo vantaggio diretto si aggiunge quello indiretto di poter circolare ovunque, anche in caso di blocco del traffico per smog. Cosa che, nel settore dei trasporti e delle spedizioni, fa la differenza tra lavorare o stare fermi.

  • shares
  • Mail