Seguici su

Auto Elettriche

Furgoni elettrici: Ford presenta Transit Custom PHEV e Transit mHEV

Il marchio dell’Ovale blu presenterà all’IAA Commercial Vehicles di Hannover due nuovi Ford transit elettrificati: il Transit Custom plug-in hybrid e il Transit mHEV mild hybrid.

Auto elettriche Ford Transit Custom PHEV Transit mHEV

Il settore dei veicoli commerciali elettrici vedrà parecchie novità nei prossimi mesi, alcune delle quali saranno presentate all’IAA Commercial Vehicles di Hannover in Germania, dal 20 al 27 settembre, dalle principali case automobilistiche: come Ford, che lancerà ad Hannover il Transit Custom plug-in hybrid e il Transit mHEV mild hybrid basati su tecnologie provenienti dalle auto elettriche per uso privato.

Si tratta di due veicoli commerciali a basse emissioni, grazie a due differenti tecnologie di elettrificazione: il Transit Custom è un furgone commerciale elettrico con range extender, mentre il Transit mHEV è un furgone ibrido.

In entrambi i casi si tratta di due prodotti destinati ad artigiani, commercianti e imprenditori che necessitano di un mezzo commerciale per accedere alle aree a traffico limitato dove i classici furgoni diesel e i furgoni a metano e gpl non possono entrare.

[related layout=”big” permalink=”https://ecoblog.lndo.site/post/175893/londra-sperimenta-le-strade-a-emissioni-zero”][/related]

Transit Custom plug-in hybrid (PHEV)

[img src=”https://media.ecoblog.it/5/54c/transit-custom-plug-in-hybrid-phev.jpg” alt=”Transit Custom plug-in hybrid (PHEV)” align=”center” size=”large” id=”176038″]

A differenza di quanto si possa immaginare dal nome scelto da Ford, il Transit Custom plug-in hybrid (PHEV) non è un vero veicolo commerciale ibrido. In realtà è un furgone elettrico dotato di tecnologia range extender.

Le ruote vengono mosse esclusivamente dal motore elettrico, anteriore e collegato ad una piccola batteria a ioni di litio in grado di garantire solo 50 km di autonomia in 100% elettrico e a zero emissioni.

Una volta terminata la carica, entra in funzione il range extender: un motore a benzina EcoBoost 1.0 che, con la benzina presente nel serbatoio dei furgoni elettrici Ford, porta l’autonomia totale a 500 chilometri.

In questa modalità di funzionamento il Transit Custom non viaggia ad emissioni zero, ma ha comunque un’efficienza nettamente superiore (e quindi anche emissioni di CO2 per km percorso nettamente minori) rispetto a un normale furgone diesel.

Tutta la sezione elettrica e il funzionamento del range extender sono monitorabili dal guidatore in ogni momento: il Transit Custom PHEV è infatti dotato di computer di bordo con display informativi dedicati alla sezione PHEV.

[related layout=”big” permalink=”https://ecoblog.lndo.site/post/172890/ford-sposta-un-terzo-degli-investimenti-nei-motori-verso-le-auto-elettriche”][/related]

Transit mHEV (Mild Hybrid)

[img src=”https://media.ecoblog.it/6/6c6/transit-mhev.jpg” alt=”ford Transit mhev mild hybrid” align=”center” size=”large” id=”176040″]

Il nuovo Ford Transit mHEV è un furgone ibrido con tecnologia mHEV da 48 Volt che migliora l’efficienza del motore e abbassa i consumi di carburante, soprattutto durante i tragitti urbani fatti di frequenti stop and go.

Una tecnologia già ampiamente diffusa su molti modelli di auto ibride, di Ford e di altre case automobilistiche e oggi applicata anche ai furgoni ibridi.

La tecnologia mHEV si basa su una batteria a ioni di litio da 48 Volt che alimenta un piccolo motore elettrico che entra in funzione quando serve più spunto: in partenza da fermo, nelle ripartenze dalle basse velocità e in accelerazione (ad esempio per un sorpasso).

Sempre la tecnologia mHEV, poi, fa anche altro per ridurre i consumi di carburante del furgone Ford Transit: recupera l’energia nella fase di decelerazione tramite un sistema di frenata rigenerativa.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa