Auto ibride: la sfida siciliana di Vulcan-Fury

Un progetto ambizioso nato a Catania: scopri il prototipo di auto ibrida Vulcan-Fury, che punta alla Shell EcoMarathon 2019.

Vulcan-Fury è un prototipo di auto ibrida frutto delle capacità progettuali di trenta studenti della facoltà di ingegneria di Catania, che hanno costituito un apposito team di lavoro, battezzato Eco Hybrid Katane, con un occhio puntato alla "Shell EcoMarathon Europe" in programma a luglio al Queen Elizabeth Park di Londra, dove gli onori della gloria andranno al veicolo in grado di percorrere più strada con un litro di carburante.

La Vulcan-Fury, dotata di architettura monoposto (come le opere dei rivali), cercherà di mettere a frutto le sue qualità per far prevalere l'eccellenza creativa italiana. Il veicolo catanese, molto curato negli aspetti ingegneristici e costruttivi, può raggiungere una velocità massima di 62 km/h e può percorre tra 100 e 300 chilometri con un litro di benzina, con un sistema analogo a quello messo a punto da Piaggio per la Vespa X.

Quest'auto ibrida dispone di un sistema di alimentazione "Ibrido Serie", che trasforma l'energia meccanica di un motore a combustione interna in elettricità immagazzinata in super condensatori. La sua presentazione avverrà alle 10 di lunedì 25 febbraio 2019, presso l'aula magna dell'Edificio della Didattica della Cittadella universitaria.

I relatori saranno: il Prof. Ing. Rosario Lanzafame, Responsabile Scientifico del progetto, l'Ing. Antonio Gurgone e il Dott. Ing. Giuseppe Faranda, rispettivamente Team Manager e Technical Manager del progetto, ed Enzo Di Bella, Presidente di Futuro Solare Onlus.

Nel corso della mattinata, interverranno anche il Presidente della Regione Nello Musumeci, il Sindaco della Città Metropolitana di Catania Salvo Pogliese, il Magnifico Rettore Prof. Francesco Basile, il Direttore Generale Dott. Candeloro Bellantoni, il Presidente del CdS Ingegneria Meccanica Magistrale Prof. Rosario Sinatra, il Direttore del Dipartimento Ingegneria Civile e Architettura Dicar - Unict Prof. Enrico Foti e il Direttore del Dipartimento DIEEI Prof. Muscato.

Via | Live Uni CT
Foto | Facebook

  • shares
  • Mail