Energie rinnovabili: 3 isole della Sicilia in un progetto europeo

Alcune isole siciliane rappresenteranno l'Italia in un progetto di riqualificazione energetica che punta sulle rinnovabili.

Le energie rinnovabili godono di grandi attenzioni da parte dell'Unione Europea, che punta a potenziare questa forma di approvvigionamento, per una maggiore sostenibilità ambientale. Col progetto "Clean Energy for EU Islands" alcune isole del Vecchio Continente inizieranno un percorso di transizione energetica verso le fonti alternative, col supporto di Bruxelles.

Anche questo servirà a ridurre la dipendenza dai combustibili fossili, per cercare di arginare gli effetti negativi connessi al loro uso. Se la salvaguardia ambientale è l'obiettivo primario della strategia comunitaria, nell'ambito dello specifico progetto per le energie rinnovabili non meno rilevante è il desiderio di favorire l'autosufficienza energetica delle 26 isole selezionate, che comprendono tre nomi italiani: Salina, Favignana e Pantelleria, tutte in Sicilia.

L'avvio dei lavori dovrebbe prendere forma nei prossimi mesi a Salina e in altre cinque isole pilota dell'Unione Europea, mentre per le altre venti del gruppo si dovrà attendere di più, essendo stata fissata per l'estate 2020 la scadenza per lo start delle attività. Facile immaginare come il progetto "Clean Energy for EU Islands" possa creare anche delle occasioni di lavoro, particolarmente utili nelle isole minori dove certe diseconomie ambientali pesano sul bilancio occupazionale.

Fonte | Newsicilia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail