Clima e biodiversità: fondi per i parchi italiani

Al via il maxifondo del Ministero dell'Ambiente per i parchi, che punta a ridurre le emissioni di CO2 e a promuovere la biodiversità.

Il Ministero dell'Ambiente lancia la campagna "Parchi per il clima e la biodiversità", che coinvolge 23 oasi ambientali nazionali. Si tratta di un progetto ambizioso, come sottolinea il ministro Sergio Costa: "Con questa iniziativa i parchi nazionali contribuiranno attivamente alla strategia per mitigare i cambiamenti climatici, trasformando gli impegni internazionali dell'Italia in progetti concreti, proprio a partire dai polmoni verdi del Paese. Sarà sempre più vantaggioso vivere in un parco, sarà sempre più piacevole farlo e più sostenibile. Abbiamo messo un altro mattoncino nel nostro grande progetto green".

Il Ministero, con le due direzioni Clima ed Energia e Protezione Natura, mette a disposizione di tutti i parchi nazionali italiani un maxifondo di 85 milioni di euro per interventi di riduzione delle emissioni di CO2 e di contrasto ai cambiamenti climatici.

Le oasi ambientali del nostro paese potranno aderire entro il 2 agosto e presentare progetti per interventi di efficienza energetica degli immobili propri e dei comuni inseriti nel perimetro del parco, impianti di piccola dimensione di produzione di energia da fonti rinnovabili, infrastrutture e servizi di mobilità sostenibile, riforestazione e rimboschimento.

L'iniziativa dovrebbe incontrare una forte condivisione, perché i parchi sono naturali avamposti nella difesa dell'ambiente e nella salvaguardia naturalistica, che non può sganciarsi dal dovere di fare da volano ad iniziative tese al miglioramento del quadro, anche in termini di educazione per chi vive e lavora in queste oasi ambientali.

Anche nei palazzi dell'esecutivo la pensano allo stesso modo: "Tutti i parchi -conclude il ministro Sergio Costa - sono chiamati a partecipare. Mi aspetto un'adesione massiccia in tutta Italia, da nord a sud".

Fonte | Ministero dell'Ambiente

  • shares
  • Mail