Mobilità sostenibile: bus Solaris Urbino 12 Hydrogen

Il bus Solaris Urbino 12 Hydrogen vuole fare la sua parte nel disegnare la mobilità sostenibile urbana del futuro. Diverse città europee sono pronte a testarlo.

La mobilità sostenibile passa anche dall'idrogeno, in uno scenario futuro che vedrà all'opera un assortito ventaglio di soluzioni per l'alimentazione dei veicoli. Il primo elemento chimico della tavola periodica è stato scelto come carburante per il bus Solaris Urbino 12 Hydrogen che, dopo essere stato presentato in anteprima nel mese di giugno al vertice mondiale dei trasporti pubblici UITP di Stoccolma, è stato testato nelle ultime settimane da vettori in Austria e Italia.

Questo mezzo di trasporto pubblico sta suscitando grande interesse tra i potenziali clienti, come dimostra la richiesta di test in diverse città europee. Ad agosto il Solaris Urbino12 Hydrogen è stato presentato in Austria, a Graz e Klagenfurt, poi in Italia, a Bolzano. Nelle prossime settimane il veicolo arriverà in Germania, per essere messo alla prova dagli operatori dei trasporti pubblici di Francoforte, Colonia e Wuppertal.

Durante il vertice UITP di giugno, subito dopo la presentazione del veicolo, i rappresentanti di Régie Autonome des Transports Parisiens (RATP) e Solaris hanno firmato un contratto per il noleggio e le prove del nuovo bus ad idrogeno. Nel 2020, il vettore incaricato della gestione del trasporto pubblico a Parigi testerà il modello nel circuito del regolare traffico passeggeri, per un periodo di alcune settimane.

Non solo verifiche sul campo: il Solaris Urbino 12 Hydrogen ha anche avuto il suo primo acquirente. Si tratta del corriere SASA Bolzano, che negli scorsi mesi ha ordinato 12 esemplari del modello, la cui consegna è prevista entro la fine del 2021. I numeri commerciali sembrano destinati a crescere, anche in virtù degli sforzi di molte città europee nella ricerca di soluzioni per rendere i loro trasporti urbani più rispettosi dell'ambiente, nel segno della mobilità sostenibile.

Solaris accoglie le aspettative dei clienti, aggiungendo autobus alimentati a idrogeno al suo portafoglio di veicoli ecologici. Gli unici "sottoprodotti" generati durante il funzionamento del Solaris Urbino 12 Hydrogen sono il calore e il vapore: ciò basta a farne uno dei mezzi più green disponibili sul mercato. Grazie all'uso di tecnologie avanzate, questo bus sarà in grado di coprire fino a 350 km con una singola ricarica.

  • shares
  • Mail