Jaguar Land Rover è carbon neutral: un tour per il successo green

Nuova certificazione Carbon Trust per Jaguar Land Rover Destinazione Zero, che festeggia il prestigioso riconoscimento ecologico con un tour della Jaguar I-PACE.

Jaguar Land Rover conferma le sue attenzioni per la salvaguardia ambientale, in termini di prodotti, strutture e approccio logistico. Il gruppo automobilistico inglese, per il secondo anno consecutivo, guadagna la certificazione Carbon Neutral da parte del Carbon Trust per i suoi impianti di produzione nel Regno Unito.

L'obiettivo green è stato raggiunto nell'ambito della mission Destinazione Zero, che punta a un rapporto felice con la natura, rendendo fortemente ecologico l'approccio aziendale. Da evidenziare come Jaguar Land Rover abbia annullato l'impronta carbonica delle sue attività con due anni di anticipo sulla tabella di marcia che inizialmente si era prefissata.

Per celebrare il successo ecologico legato alla nuova certificazione Carbon Neutral, una Jaguar I-PACE elettrica si è resa protagonista di un tour a zero emissioni dei 6 siti di produzione del gruppo Jaguar Land Rover nel Regno Unito, con partenza da Gaydon e arrivo ad Halewood, passando dal quartier generale di Whitley, dall'impianto di Solihull, dallo stabilimento di Castle Bromwich a Birmingham e dall'Engine Manufacturing Centre (EMC) a Wolverhampton.

Jaguar Land Rover ha ricevuto la seconda certificazione dal Carbon Trust perché le sue attività hanno ottemperato gli standard internazionali PAS 2060 relativi alla Carbon Neutrality fra aprile 2018 e marzo 2019 in tutti i siti di sviluppo, produzione ed assemblaggio dei veicoli, grazie a una serie di progetti di risparmio energetico. Complessivamente questi siti rappresentano il 77% della produzione automobilistica globale di Jaguar Land Rover. Il gruppo ha inoltre investito nel programma Gold Standard, per la riduzione volontaria delle emissioni di CO2 nel mondo, con interventi di sanificazione ambientale in diverse aree del pianeta.

  • shares
  • Mail