Seguici su

Inquinamento

Ambiente: anche l’Italia nel Patto Europeo sulla Plastica

La plastica e il suo riciclo in un accordo europeo nel segno della responsabilità ambientale. Il ministro Costa: “La gestione necessita di strumenti condivisi tra governi e imprese”.

L’inquinamento da plastica è un’emergenza mondiale, che bisogna fronteggiare anche attraverso un potenziamento dell’economia circolare, magari facendo appello a soluzioni innovative, che possano accelerare i tempi.

Il governo italiano si sta muovendo in questa direzione, come conferma l’adesione nelle scorse ore del nostro paese al Patto Europeo sulla Plastica (“European Plastic Pact”), siglato a Bruxelles. L’obiettivo? Dare un passo più rapido al riuso e al riciclo di questi materiali organici ad elevato peso molecolare, per il bene dell’ambiente. Tale intesa, lanciata nel 2019 dai Paesi Bassi e dalla Francia, si concentra su quattro settori chiave:

• la progettazione circolare di prodotti e imballaggi in plastica
• l’uso responsabile della plastica
• il riciclaggio delle materie plastiche
• l’uso di plastica riciclata

Ecco le parole del ministro dell’ambiente Sergio Costa: “Abbiamo aderito con convinzione al Patto Europeo sulla Plastica, che ha suscitato subito il nostro interesse. Siamo convinti che una tematica così complessa come quella legata alla plastica, e il contrasto all’inquinamento prodotto, necessiti di strumenti condivisi tra i Paesi europei e tra i molteplici attori coinvolti nella gestione. Il Patto è uno strumento prezioso per affrontare meglio il ciclo della plastica, dalla progettazione dei prodotti alla produzione al corretto riciclo“.

L’obiettivo di questo accordo è quello di riunire i governi, come precursori nella ricerca di misure all’avanguardia per la gestione della plastica, investendo nelle infrastrutture di raccolta e riciclo dei rifiuti, prevedendo politiche fiscali di sostegno, sensibilizzando i consumatori e mettendo in campo varie altre iniziative per creare un ambiente favorevole, costituendo al tempo stesso una coalizione volontaria di attori pubblici e privati in prima fila nella lotta all’inquinamento legato alla plastica.

[related layout=”big” permalink=”https://ecoblog.lndo.site/post/192407/ambiente-nuovo-sentiero-al-parco-nazionale-del-vesuvio”][/related]

Fonte | Ministero dell’Ambiente

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa