Seguici su

Auto Elettriche

Auto elettriche: Hyundai Kona Electric Model Year 2020

Hyundai punta a rafforzare il suo ruolo nel comparto delle auto elettriche, con un nuovo step della Kona Electric

[blogo-gallery id=”192593″ layout=”photostory”]

La Hyundai Kona Electric Model Year 2020 aggiorna con un nuovo step il crossover di segmento B della casa coreana, che introduce alcune novità su questa sua auto elettrica, offerta con due tagli di batteria: da 39.2 kWh, con range operativo fino a 289 chilometri, e da 64 kWh, con autonomia massima di ben 449 chilometri (ciclo medio combinato WLTP).

Fra gli aggiornamenti più importanti, merita di essere segnalato il debutto sul modello del nuovo caricatore di bordo trifase da 10.5 kW che riduce i tempi di ricarica fino al 23% (sulla versione più potente) in caso di utilizzo di una colonnina di ricarica in corrente alternata o di una wallbox compatibile.

In tal modo cresce l’appetibilità di questa vettura, perché la durata dei rifornimenti energetici è uno degli aspetti che più tengono lontani i potenziali acquirenti dai veicoli a zero emissioni, frenando in modo massiccio la loro diffusione sul mercato.

[related layout=”big” permalink=”https://ecoblog.lndo.site/post/192572/auto-elettriche-le-tappe-future-di-volkswagen”][/related]

La Hyundai Kona Electric Model Year 2020 garantisce una buona “gittata” operativa, specie per chi si muove prevalentemente in ambito urbano, terreno attuale d’elezione per le auto elettriche, cui però non manca la capacità di affrontare scenari diversi, nel segno della mobilità sostenibile.

Diverse soluzioni di infotainment rendono la versione “evolutiva” più gradevole da vivere. Penso, ad esempio alla presenza del nuovo sistema di navigazione con schermo touchscreen da 10.25 pollici. Come non citare, poi, la presenza del sistema telematico Hyundai BlueLink? Questo consente di governare da remoto, con lo smartphone, l’impianto di condizionamento, l’accensione e lo spegnimento del veicolo.

Apprezzabile la funzione di localizzazione “Car Finder”, che permette di ritrovare l’auto: soluzione adatta specialmente agli smemorati o a chi si muove in città sconosciute. Sul fronte della sicurezza, si segnala l’utilità del servizio eCall, che attiva una chiamata d’emergenza automatica nei casi in cui fosse necessario.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa