Tesla punterà sulle utilitarie elettriche?

Tesla potrebbe lanciare un'utilitaria elettrica per confrontarsi con la sempre maggiore concorrenza sul mercato: è quanto pare suggerire Elon Musk.

Tesla

Tesla potrebbe puntare in futuro sulle utilitarie elettriche. È quanto sembra suggerire Elon Musk in un recente incontro con gli investitori, nel sottolineare l'intenzione di lanciare in futuro una vettura dalle dimensioni inferiori alla Model 3. Una strategia che si sarebbe resa necessaria dato l'aumento della concorrenza sul mercato, con l'apparizione di numerosi produttori orientati alla fascia media.

Secondo quanto riferito da Autocar e da Autoweek, Musk avrebbe intenzione di rendere le sue automobili più abbordabili:

Non avremo successo nella nostra missione se non rendiamo le auto più abbordabili. La cosa che più mi infastidisce è che, al momento, le nostre auto non sono sufficientemente abbordabili. Dobbiamo riuscirci. Sarebbe quindi ragionevole ritenere che potremmo lanciare un veicolo compatto di qualche tipo e probabilmente un'auto ad alta capacità.

La timeline non è ovviamente nota, anche perché Tesla sta ultimando i suoi impianti - in particolare quello in Germania - e ha ancora delle auto da produrre per la consegna finale ai consumatori. È il caso del Cybertruck, il pick-up elettrico blindato e dalle linee futuristiche, di cui si attendo le prime consegne entro la fine del 2021.

In ogni caso, un'eventuale utilitaria potrebbe rappresentare un'erede delle Model 3 e, proprio date le dimensioni più piccole, potrebbe chiamarsi Model 2. Al momento nessuna indiscrezione in merito, nemmeno sul nome, è trapelata dalle parti di Tesla. Me gli analisti a stelle e strisce non sembrano avere particolari dubbi in merito.

L'utilitaria di Elon Musk potrebbe posizionarsi sul settore medio del mercato, quello al di sopra dei 15.000 o 20.000 dollari. La concorrenza potrebbe essere spietata, come le recenti city-car elettriche cinesi sotto ai 10.000 dollari, ma si parla comunque di prestazioni assai diverse. Tesla non avrebbe infatti intenzione di lanciare una piccola auto dalla ridotta autonomia, bensì un'utilitaria full-feature.

Fonte: Autoweek

  • shares
  • Mail