Seguici su

Green Economy

La green economy traina l’economia in Germania

Vola l’economia tedesca grazie alle politiche ambientali. Lo scrive l’OCSE.

Walter Ganapini ha retwittato questo articolo a cura dell’Arpat Toscana: Politiche per l’ambiente in Germania. In sostanza l’OCSE ha analizzato le performance in campo ambientale della Germania constatando lo stato di avanzamento di queste ultime. La Germania non conosce crisi economica tant’è che prevede entro il 2020, 35 obiettivi per la politica ambientale che includono tra gli altri:

  • raddoppio della produttività energetica tra il 1990 e il 2020 (+40,5% raggiunto nel 2009);
  • la riduzione delle emissioni di gas serra del 21% tra il 1990 e il 2010 (- 25% raggiunto nel 2010) e del 40% entro il 2020;
  • aumento della quota di fonti energetiche rinnovabili sul consumo totale di energia elettrica del 12,5% entro il 2010 +17% raggiunto nel 2010) e del 30% entro il 2020
  • .

Ma come è arrivata la Germania a una tale consistenza di politiche ambientali e sopratutto quali interventi sono? E perché appunto i Verdi sono dei politici credibili.

Secondo lo studio Environmental Performance Review appunto dell’OCSE la Germania ha iniziato a investire in politiche ambientali sin dagli anni ’70 quando i primi interventi riguardarono la riduzione delle emissioni inquinanti delle centrali elettriche e di altre fonti. E non sotto la spinta puramente ambientalista sia chiaro, ma sopratutto in virtù del risparmio energetico perché se una centrale elettrica inquina meno risparmia anche energia.

Nel decennio 80-90 invece, la Germania si è concentrata sia sulla gestione dei rifiuti sia sul riciclo portando la Germania a essere uno dei paesi leader nella raccolta differenziata; altri interventi sempre nello stesso decennio hanno riguardato le norme per l’emissione degli autoveicoli andando a ridurle progressivamente.

La Germania in Europa:

  • Nel 2009 riciclava già il 63% dei rifiuti urbani in Europa;
  • recupera l’80% dei rifiuti industriali e commerciali;
  • recupare il 90& dei rifiuti da costruzione e demolizione.

L’economia ha iniziato a volare come si legge su Arpa:

Secondo le stime del Ministero federale dell’ambiente, della protezione della natura e la sicurezza nucleare (BMU), quello legato all’ambiente è diventato un potente settore economico in espansione, con un fatturato annuo di 50 miliardi di euro, tassi elevati delle esportazioni (25% del mercato mondiale a ciclo chiuso delle tecnologie di gestione), con un forte potenziale di crescita visto che le esportazioni sono stimate per circa 9,7 miliardi di euro entro il 2020.

In Germania sono in vigore tre principi: il principio di precauzione, il principio chi inquina paga, e il principio di cooperazione.

Via | Arpat Toscana
Foto | Getty Images

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa