Nucleare: Iran annuncia 16 nuove centrali. Trovati i giacimenti di uranio per alimentarle

A pochi giorni dai colloqui con le potenze occidentali sul suo programma atomico l’Iran ha annunciato di avere identificato 16 siti nei quali sorgeranno le centrali nucleari che verranno alimentate dall’uranio grezzo trovato in alcuni giacimenti scoperti di recente. L’Organizzazione Iraniana per l’Energia Atomica avrebbe trovato i suddetti giacimenti nelle zone costiere del sud del Paese e i quantitativi sarebbero tripli secondo quelli stimati in una fase preventiva della ricerca. Si tratta di risorse molto importanti per la strategia nucleare di Mahmoud Ahmedinejad  visto che, secondo alcuni analisti occidentali, le scorte di uranio dell’Iran erano in via d’esaurimento.

Martedì, in Kazakhistan, si terrà un importante incontro sul nucleare nel quale l’Iran manterrà la sua consueta posizione ripetendo ai diplomatici di Stati Uniti, Russia, Cina, Gran Bretagna, Francia e Germania che l’uranio continuerà a essere usato per scopi energetici e non per la costruzione di armi atomiche, come sostenuto dalle potenze del nucleare.

Con i giacimenti scoperti negli ultimi 18 mesi, le riserve di uranio grezzo dell’Iran ammonterebbero a 4400 tonnellate. Per quanto riguarda i luoghi nei quali dovrebbero sorgere le 16 nuove centrali nucleari l’agenzia di stampa iraniana non ha fornito le esatte localizzazioni ma ha fatto sapere che saranno comprese le aree del golfo, del mare di Oman, della provincia del Khuzestan e le zone costiere del Mar Caspio.

Via I Guardian

  • shares
  • Mail