Nevicata 18 marzo 2013: sul Nord Ovest torna l’inverno

A qualche giorno dall’inizio della primavera, sul Nord Ovest è tornato l’inverno. La neve di domenica 17 marzo su Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia e Liguria ha sorpreso tutti coloro che erano già pronti per il cambio di guardaroba.

Ieri, tanto fare per un esempio, la Milano-Sanremo, la cosiddetta Classicissima di primavera ha rischiato di essere annullata per neve, cosa che non era mai avvenuta in 104 anni di storia. Gli organizzatori hanno scelto di “congelare” la situazione di gara ad Ovada evitando il pericolosissimo e impraticabile Turchino e di far ripartire la gara a Cogoleto, a circa 120 chilometri dal termine. Ne è derivata una gara epica che rimarrà per sempre nella memoria collettiva degli appassionati di questo sport. Sempre in Liguria, allo Stadio Marassi Genova, è stata rinviata, a data da destinarsi, Sampdoria-Inter

Aosta, Torino, Genova e Milano, tutti e quattro i capoluoghi delle Regioni del Nord Ovest si sono risvegliati sotto una coltre di neve, davvero insolita per la seconda parte di marzo. La neve è caduta anche a Trento e Bolzano, mentre su Venezia le precipitazioni si sono limitate alla pioggia.

Alcuni incidenti sono stati segnalati in Valle d’Aosta, mentre la regione Toscana ha esteso lo stato d’allerta a tutto il territorio fino a martedì 19 alle ore 18, viste le previsioni di forti piogge e temporali.  Oggi le perturbazioni si estenderanno a tutto il Centro e raggiungeranno le regioni del Sud con piogge e temporali. Al Nord sono previsti nubifragi in Liguria e nel Triveneto, mentre la neve che cade su Milano dovrebbe trasformarsi in pioggia verso la fine della mattinata.

Martedì 19 marzo previsto un leggero miglioramento, ma mercoledì 20 marzo una nuova perturbazione porterà piogge ovunque e nevicate oltre i 700 metri. La vera e propria tregua, con il primo sole di primavera, è attesa per venerdì 22 marzo.

Foto © Getty Images

 

  • shares
  • Mail