Seguici su

Uncategorized

Pecoraro Scanio risponde a Zanonato: “I 200 parlamentari M5S e SEL difenderanno le rinnovabili”

Alfonso Pecoraro Scanio ex ministro per l’Ambiente all’indomani della nascita del Governo Letta e dopo le dichiarazioni sul nucleare del ministro Zanonato spiega che i 200 parlamentari Movimento 5 stelle e SEL difenderanno le rinnovabili e le istanze ambientaliste.

Tira le somme l’ex ministro all’Ambiente (Governo Prodi) e prima ancora all’Agricoltura (Governo Amato) sul neo Governo Letta, sul botto elettorale del Movimento 5 stelle e all’indomani delle dichiarazioni rilasciate da Flavio Zanonato neo ministro per lo Sviluppo a proposito del nucleare.

Scrive Pecoraro Scanio in un comunicato stampa:

Dopo la passione nucleare del governo Berlusconi e la gaffe filonucleare del governo Monti a pochi mesi dalla bocciatura referendaria mancava solo
la nostalgia dell’atomo dell’esecutivo Letta. Le frasi del ministro dello sviluppo economico ,poi ovviamente ridimensionate,sono preoccupanti soprattutto se collegate al silenzio totale del nuovo governo in materia di rilancio delle rinnovabili e alla temuta continuità sulle scelte di Monti pro- carbone,inceneritori e trivellazioni. Spero che Enrico Letta intervenga subito per schierare l’Italia in modo chiaro verso la Green Economy ben sapendo che non solo gli italiani hanno bocciato il nucleare ma nel parlamento oltre 200 parlamentari di M5S e Sel sono determinati a sostenere davvero le rinnovabili sostenibili.

Alfonso Pecoraro Scanio va oltre e sollecitato dalle domande della collega Stefania Divertito dalla pagine di Metro, apre una profonda analisi sulla presenza dei neo ambientalisti, ovvero il Movimento 5 stelle e dice:

In realtà il Parlamento non è mai stato tanto verde come oggi: tra i rappresentanti del Movimeno 5 Stelle e Sel abbiamo 200 parlamentari verdi. Un nuovo partito? Non ne vedo la necessità. Serve invece essere d’aiuto a questi giovani politici che mettono l’ambiente al centro delle scelte.

Dichiara pubblicamente di avere votato Movimento 5 Stelle e SEL, anche se non è un grillino:

Il partito di Raffaele Infroia, Rivoluzione civile, infatti, è stato sciolto proprio ieri. Dunque, un ex ministro lucido, preciso e concreto la cui analisi porta inevitabilmente a porre ancora una domanda: come mai le forze che dovrebbero per naturale inclinazione allearsi con il Movimento 5 Stelle, invece se ne stanno alla larga?

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa