Turismo sostenibile, tutte le strutture per le vacanze a impatto zero

Cresce il numero delle strutture ricettive che propongono buone pratiche di turismo sostenibile

Anche il turismo diventa oggetto di un consumo consapevole e di buone pratiche. AIAB Italia e Legambiente hanno dato vita a un percorso comune per farsi garanti di un turismo eco-compatibile a 360° che risponde alle crescente richiesta, da parte del pubblico, di strutture e attività rispettose dell’ambiente. 

Dalla ristorazione con prodotti biologici e a filiera corta all’efficienza energetica, dal risparmio idrico alla disponibilità di biciclette per una mobilità no oil, i turisti possono trovare all’interno di agriturismi, bed & breakfast e hotel le condizioni ideali per non pesare sull’ambiente, grazie a piccoli grandi accorgimenti smart. 

I marchi di qualità sono assegnati alle strutture ricettive che rispettano standard di eco-sostenibilità, attenzione al paesaggio e alla biodiversità; inoltre, agriturismi, hotel e b&b dovranno servire cibo rigorosamente bio e, magari, utilizzare fonti energetiche rinnovabili. 

Le prime dieci strutture che hanno già aderito al protocollo congiunto:

BioAgriturismo Il Gumo – Varese Ligure (SP)
BioAgriturismo Fiorano – Cossignano (AP)
BioAgriturismo Preggio – Preggio (PG)
BioAgriturismo Le Mole sul Farfa – Mompeo (RI)
BioAgriturismo Fattoria Sant’Anna – Laureana di Borrello (RC)
Relais del Colle - Ripatransone (AP)
Airone Country House - Osimo (AN)
Agriturismo Il Duchesco - Alberese (GR)
Agriturismo Cascina Clarabella - Iseo (BS)

Azienda Agricola Terra di Vento - Montecorvino Pugliano (SA) 

L’elenco integrale delle strutture eco-sostenibili si trova su Agriturismi Bioecologici  e Legambiente Turismo

Via | Legambiente

Foto © Getty Images

 

 

 

 

 

  • shares
  • Mail