Alimentazione corretta: 5 cose da sapere su come mangiamo

(continua da pagina 1 )

2) Perché i bambini non amano le verdure?

Secondo uno studio del Monell Chemical Senses Center di Philadelphia ci sarebbe una ragione biologica dietro alla scarsa propensione dei bambini per le verdure: il 79% delle persone possiederebbe un gene – TAS2R38 – in grado di aumentare l’amarezza delle verdure. Questo gene sarebbe una sorta di “campanello d’allarme” in grado di avvertirci in caso di cibo avariato o sostanze velenose. L’organismo infantile, dunque, ha creato da sé un sistema per tutelarsi da possibili intossicazioni. Con il passare degli anni l’azione di questo gene si attenua e, dunque, le verdure diventano più appetibili. Nei primi anni di vita l’organismo è “programmato” per prediligere le proteine (che aiutano a crescere) e gli alimenti dolci (che evocano il latte materno), poi crescendo si cambia e il bilanciamento che vede crescere il consumo di fibre è un processo spontaneo.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: