Seguici su

Agricoltura

Giornata mondiale dell’alimentazione: l’Hunger Run a Roma e gli obiettivi entro il 2015

Oggi 16 ottobre è la Giornata Mondiale dell’alimentazione il cui tema è “Sistemi alimentari sostenibili per la sicurezza alimentare e la nutrizione” con l’obiettivo di dimezzare entro il 2025 gli sprechi alimentari sul Pianeta

La FAO oggi celebra la Giornata mondiale dell’alimentazione 2013, per ricordaci ce il cibo resta al centro di un immenso scandalo mondiale: 842 milioni di persone soffrono la fame cronica sul Pianeta.

Il focus di quest’anno è Sistemi alimentari sostenibili per la sicurezza alimentare e la nutrizione per porre l’accento sullo squilibrio che esiste sul Pianeta: da una parte, le aree ricche sprecano cibo e hanno problemi di salute legate all’abbondanza di cibo, come l’obesità, malattie cardiovascolari e diabete; dall’altro lato, ovvero nelle aree povere del Pianeta abbiamo scarsità di cibo e le persone muoiono per la denutrizione. La FAO ci ricorda che ci sono 842 milioni di persone che soffrono la fame cronica.

La Giornata Mondiale dell’Alimentazione nasce nel 1979 durante la XX Sessione della Conferenza dell’Organizzazione e si è scelto il 16 ottobre perché coincide con l’anniversario della fondazione della FAO nel 1945. E’ celebrata in oltre 145 Paesi e le istituzioni coinvolte sono tantissime. La cerimonia della Giornata mondiale dell’alimentazione 2013 si tiene a Roma e sarà trasmessa anche webcast.

In Italia per porre maggiore attenzione mediatica alla questione si corre la Marcia Hunger Run, Fermiamo la corsa della fame, ovvero una 10 Km competitiva che si svolge a Roma il prossimo 20 ottobre. E’ riservata agli atleti professionisti e testimonial per quest’anno è Andrew Howe. I runner non professionisti possono correre la maratona di 5 Km aperta anche ai bambini e alle famiglie.

Sistemi alimentari sani

Sistemi alimentari sani è il titolo del concorso mondiale riservato ai bambini e diviso per fasce d’età. L’obiettivo del concorso era un disegno che rappresentasse come poster la necessità di avere sistemi alimentari sani.

Ma cosa sono i sistemi alimentari? La FAO ci ricorda che i sistemi alimentari sir iferiscono al modo in cui otteniamo cibo, ovvero lo coltiviamo, trasportiamo ma ance acquistiamo oppure consumiamo. Tutti questi processi se non pensati e organzzati coerentemente sono nocivi per l’ambiente, ovvero la casa in cui tutti viviamo. Per avere cibo usiamo acqua e la prodione genera emissioni di gas serra. Il punto è che sul Pianeta ci sono 7 miliardi di persone la stima vuole che si raggiunga una popolazione di 9 miliardi di persone entro il 2050. La produzione alimentare dunque andrà incrementata per garantire cibo a tutti. Il che però pone un problema molto concreto rispetto all’impatto ambientle sul Pianeta. Dunque come ovviare? Imparando a mangiare sano e senza sprecare cibo.

Gli obiettivi della FAO per la riduzione delle fame

Probabilmente non si raggiungerà l’obiettivo entro il 2015 a livello globale di dimezzare il numero delle persone che patiscono la fame entro il 2015. L’obiettivo fu fissato nel 1996 durante il Vertice mondiale dell’alimentazione.

José Graziano da Silva, Kanayo F. Nwanze e Ertharin Cousin rispettivamente responsabili della FAO, dell’IFAD e del PAM spiegano:

Intervenire subito e con maggiore impegno. Con una spinta finale, entro il prossimo biennio, l’obiettivo di sviluppo del Millennio si può ancora raggiungere.

Foto | FAO su FB, FAO su FB, Fao

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa