Incredibile inquinamento in Cina, decine di città trenta volte sopra i limiti di sicurezza: quanti morti?

Shanghai e altre decine di città cinesi hanno raggiunto livelli di PM2.5 superiori a 300 e persino 600. Le condizioni meteo hanno trasportato le emissioni delle centrali a carbone fino alle città, con una previsione di centinaia di migliaia di morti



Nei  giorni scorsi la città di Shanghai è stata colpita da elevatissimi livelli di inquinamento (vedi altre immagini nella gallery). Oltre alle condizioni meteo avverse (mancanza di pioggia), in una sorta di nemesi storica la metropoli è stata il bersaglio delle emissioni delle centrali a carbone. Come si vede dalla mappa della NOAA qui sotto, diffusa da Greenpeace, le traiettorie dei venti hanno fatto sì che lo smog di decine di centrali a carbone abbiano raggiunto la costa proprio all'altezza di Shanghai.




Ma il problema non è solo Shanghai: come si vede dalla mappa più in basso, scaricata ieri dal sito Air Pollution in Asia, ci sono decine e decine di città con valori di inquinamento anche 30 volte superiori ai limiti di sicurezza. I numeri sulla mappa riportano l'indicatore di qualità dell'aria, che è all'incirca proporzionale alla concentrzione di PM 2,5 (1). Secondo uno studio americano di qualche anno fa, è possibile già vedere un aumento della mortalità per inquinamento quando la concentrazione di PM2,5 passa da 10 a 30 µg/m³. In media negli USA si osserva 2 morti all'anno in più ogni mille persone per ogni aumento di PM 2,5 di 10 µg/m³. Quale catastrofe accadrà in Cina, dove l'aumento è pari a 100-200 o persino 600 µg/m³?


La settimana del grande  smog di Londra del 1952 causò 7000 morti nella capitale britannica. Quanti morti causa l'inquinamento in Cina. E' difficile stabilirlo, visto che ci sono stime che variano da 250000 a oltre un milione di morti all'anno e si stima che l'inquinamento da carbone riduca la speranza di vita di cinque anni.


Date le complesse condizioni di questo enrome paese e il minimo spazio dato all'opinione pubblica, è improbaile che le cose possano cambiare nel breve periodo.



(1) Qui si trova la corrispondenza tra Air Quality Index (AQI) e concentrazione di PM2,5 (in µg/m³). Ai livelli di inquinamento più alto, cioè per un AQI sopra a 300, l'indice esprime sostanzialmente la concentrazione di PM2,5.  Proprio per la loro maggiore pericolosità, le PM2,5 sono associate ad un peggiore valore di AQI a parità di valore con le PM10.


Il terribile inquinamento di Shanghai
Il terribile inquinamento di Shanghai

  • shares
  • Mail