Seguici su

Energia

Scorie nucleari, da marzo 2014 al via il Deposito unico nazionale

Da marzo 2014 partiranno i lavori per l’individuazione della zona adatta per costruire il Deposito unico che ospiterà le scorie nucleari nazionali in Piemonte

Il 72% delle scorie nucleari nazionali sarà stoccato nel Deposito Nazionale unico, così come imposto da Bruxelles che li accoglierà e per informare i comuni sedi di servitù nucleari qualche giorno fa la consulta Anci e il Sindaco di Caorso Fabio Callori hanno avuto un incontro con l’Ispra e Flavio Zanonato ministro per lo Sviluppo economico per avere aggiornamento relativi al processo avviato per la costruzione del Deposito. All’incontro erano presenti i sindaci di Caorso, Trino Vercellese, Ispra, Latina, Sessa Aurunca, Saluggia, Bosco Marengo, Rotondella e Roma perché entro il 2015 bisognerà presentare a Bruxelles il piano con l’indicazione di dove questo Depositi sarà costruito, ossia un bunker sotterraneo tra i 100 e i 700 metri di profondità e rivestito di granito.

Ha detto il sindaco Callori:

Se tutto procederà senza intoppi e come auspicato numerose volte dall’ANCI per gli inizi di marzo si aprirà formalmente il processo di consultazione finalizzato all’individuazione dei siti su cui, come Comuni, chiediamo la massima trasparenza, in ogni fase.

Le scorie nucleari dunque saranno stoccate in un unico deposito e rientreranno anche quelle che attualmente sono all’estero inviate per essere riprocessate. A disporre il documento con le linee guida rispetto ai criteri e prassi per l’impostazione del Deposito è l’ISPRA che terminerà appunto entro marzo 2014 il suo lavoro di studio.

Infine la Consulta Anci ha incontrato anche l’ISS, Istituto superiore di Sanità che ha avviato una indagine epidemiologica per cui si attendono i risultati. Ha detto Callori:

Apprendiamo che a marzo 2014 dovrebbero essere finalmente presentati i risultati. Confidiamo che questa volta i tempi possano essere rispettati e che le popolazioni possano avere finalmente contezza dello stato di salute dei territori rispetto alla passata generazione del nucleare.

Via | La Stampa, Cremona Oggi
Foto | markwgallagher su Flickr

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa