Seguici su

Animali

Elefanti e bisonti in Europa? Ricostruirebbero la biodiversità

Reintrodurre i grandi mammiferi, garantirebbe un alto livello di biodiversità al Vecchio Continente

I grandi mammiferi, come elefanti e bisonti sono stati gli architetti delle biodiversità e la loro reintroduzione in Europa potrebbe contribuire a ricostruire gli antichissimi paesaggi del Vecchio Continente. Questo, almeno, è quanto sostiene uno studio realizzato dall’Università danese di Aarhus pubblicato di recente dall’Accademia delle Scienze degli Stati Uniti, la Pnas. Gli “architetti” degli ecosistemi preistorici crearono ecosistemi come isole ricche di varietà biologiche, foreste popolate da elefanti e rinoceronti o rive di fiumi (come il Tamigi e il Reno) sui quali riposavano gli ippopotami.

I ricercatori sono giunti a questa conclusione al termine dell’analisi dei risultati di decenni di studi relativi al ritrovamento di coleotteri fossili e, in modo particolare, degli scarabei stercorari. Con questi elementi hanno realizzato una mappa delle foreste e della fauna che caratterizzavano il paesaggio dell’Europa tra 130 e 5 mila anni fa. Ne è emerso come il continente fosse ricco di grandi foreste e popolato da una moltitudine di grandi animali erbivori, come elefanti e ippopotami.

A cambiare il panorama è stato l’arrivo dell’uomo: attraverso la caccia e lo sfruttamento dei terreni per scopi agricoli, la fauna si è ridotta e i grandi mammiferi sono scomparsi.

Un modo per creare un maggior numero di ecosistemi auto-organizzati e con un alto livello di biodiversità sarebbe quello di creare spazi per i grandi erbivori nel paesaggio europeo, con la possibilità di reintrodurre animali come i bovini selvatici, bisonti e persino elefanti. Manterrebbero una vegetazione variegata nelle regioni temperate e garantirebbero le basi per un alto livello di biodiversità,

ha spiegato Rasmus Ejrnaes, uno dei responsabili dello studio.

Via | Ansa

Video | Youtube

Foto © Getty Images

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa