Seguici su

Biciclette

Lega la bicicletta al palo, si ritrova una multa da 84 euro

Il Codice della Strada vieta il parcheggio sul marciapiede a qualsiasi tipo di veicolo

Mara C., 23 anni, studentessa fuorisede a Bologna, una delle città italiane maggiormente bike friendly, è stata multata per avere legato la propria bicicletta a un palo di un cartello stradale. Il Codice Stradale parla chiaro, parcheggiare i veicoli sul marciapiede è vietato, e la regola vale per qualsiasi veicolo: furgoni, auto, motociclette e anche le biciclette.

In via Pasubio è arrivato un carroattrezzi per rimuovere la bicicletta e Mara si è vista costretta a pagare una multa. Il “parcheggio” era poco lontano dal Parco del Velodromo e da una rastrelliera, ma a Mara è sembrati naturale ripetere lo stesso gesto che compie da quattro anni, da quando ha iniziato a vivere a Bologna.

Qualcuno nel condominio di fianco a quello in cui risiede Mara ha chiamato i vigili urbani e la coinquilina della ragazza ha avvisato la studentessa delle operazioni di rimozione da parte del carroattrezzi. La ragazza è scesa in strada e quando ha detto che la bicicletta era la sua, si è vista comminare una multa di 84 euro, successivamente scontata del 30% – quindi a 58,80 euro – visto che il pagamento è avvenuto immediatamente.

Mara era a conoscenza dell’esistenza della rastrelliera, ma, arrivando di sera tardi a casa, aveva sempre vincolato il suo mezzo a un palo prospiciente una palestra. Anche perché così aveva sempre visto fare da tutti i clienti del centro di fitness. A nessuno era mai stata fatta una multa. Ora dovrà cercare un altro parcheggio:

Oltre a studiare lavoro come baby sitter per aiutarmi con le spese, questa multa è stata un fulmine a ciel sereno.

Via | Il Resto del Carlino

Foto © Getty Images

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa