Seguici su

Natura

Legna, stop all’import da taglio illegale

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali mette fine al grave ritardo dell’Italia sul fronte del contrasto al mercato illegale del legno

La disciplina europea riguardante il divieto di importazione di legname proveniente dal taglio illegale delle foreste entra in vigore anche in Italia, grazie a un decreto legge approvato negli scorsi giorni in Consiglio dei Ministri. La decisione è stata presa dopo le pressioni di Greenpeace per far fronte al grave ritardo dell’Italia in merito al Regolamento del Consiglio Ue n. 2173/2005 (sull’istituzione di un sistema di licenze Flegt per le importazioni di legname nella Comunità europea) e Regolamento del Parlamento e del Consiglio Ue n. 995/2010.

Proprio negli ultimi giorni è emerso lo scandalo del taglio fraudolento di legname e dei falsi documenti sul mercato brasiliano. Dopo alcuni anni di “frenata”, il disboscamento in Amazzonia ha ricominciato a correre, vuoi per far spazio alle ambizioni dei coltivatori di soia e agli allevatori di bestiame, vuoi per favorire il lucrativo business del legname. Molto di questo legname va ad alimentare aziende europee come Pinto Leitão e Tradelink.

Per il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, si tratta di “un grande passo in avanti nella lotta contro il commercio e l’importazione illegale di legno”. Il Ministero sarà l’autorità competente e si avvarrà del Corpo forestale dello Stato per i controlli su tutto il territorio nazionale.

Secondo quanto riferito da Coldiretti, le importazioni di legna da ardere sono cresciute del 25% nel 2013 e l’industria italiana di trasformazione del legna restano dipendenti al 70% da materiale proveniente dall’estero. Anche perché l’86,6% della superficie forestale nazionale è sottoposta a forme di vincolo idrogeologico.

Via | Mipaaf

Foto © Getty Images

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa