Seguici su

Uncategorized

Braccialetti elastici a rischio cancro: primi ritiri dal mercato

Secondo uno studio condotto dall’Assay Office Birmingham, il limite consentito degli ftalati viene superato di 400-500 volte

Sono stati uno degli oggetti cult del 2014, ma il boom dei braccialetti elastici sembra avere imboccato con decisione la parabola discendente dopo che alcune settimane fa The Assay Office Birmingham, un laboratorio britannico specializzato in test sulla sicurezza degli articoli di gioielleria e bigiotteria ha diffuso i risultati di un test che dimostra come gli elastici in questione contengano una quantità di ftalati superiore alla legge e siano, quindi, potenzialmente cancerogeni.

Non si sa quanti e quali marchi rientrino in questo allarme per la salute, perché, come spiegato dalla portavoce del laboratorio di Birmingham Marion Wilson, non tutti i produttori inviano i loro braccialetti per effettuare i controlli precauzionali. Molti di questi prodotti, inoltre, arrivano dall’Estremo Oriente sfuggendo a ogni tipo di controllo.

Gli ftalati penetrano nell’organismo attraverso la pelle, soprattutto con il sudore e si pensa che possano creare problemi al sistema endocrino con effetti cancerogeni. La quantità di ftalati consentita dalla legge è lo 0,1% del peso totale, mentre in alcuni campioni testati si supera il 40-50%.

E mentre i braccialetti elastici fai da te diventavano un fenomeno globale – tanto che in luglio una mamma gallese è riuscita a raccogliere oltre 170mila sterline per un abito fatto solamente di loom bands – qualcuno cominciava a toglierli dai propri punti vendita. La catena di giocattoli Entertainer – con 92 punti vendita in Gran Bretagna – è stata la prima a ritirare dal commercio i braccialetti elastici. Come sottolineato dalla Rainbow Loom sul proprio sito a essere a rischio sono i prodotti contraffatti e non originali, quelli sprovvisti del marchio CE originale. Occhio al marchio CE e all’indirizzo di chi ha immesso sul mercato il prodotto, due garanzie dell’originalità del prodotto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa